Oro oggi

Prezzo dell'oro sotto i 1200$/oz dopo i Non-Farm Payroll

Il prezzo dell’oro perde lo 0,8% nell’arco di due minuti all’ora di pranzo di venerdì a Londra, sprofondando sotto i 1200$/oz – nuovo minimo del 2014 – nello stesso momento in cui i dati occupazionali americani vanno sopra le previsisoni degli analisti.
 
Il dollaro è saltato nel mercato delle valute, guadagnando quasi un centesimo sull’euro, per raggiungere il nuovo massimo di due anni.
 
I prezzi dell’oro in dollari sono scivolati ulteriormente fino a 1193.50$/oz, mentre l’argento ha toccato il minimo di 5 anni a 16.81$/oz.
 
“Considerato l’alto dato sull’occupazione Americana”, afferma la Standard Bank in una nota, “ci saremmo aspettati un’ulteriore movimento al ribasso dell’oro e argento nell’ordine di 15 e 1 dollaro, 
rispettivamente. Siamo sorpresi che i metalli stiano tenendo così bene”.
 
Il dato di 248.000 nuovi posti di lavoro nel mese di settembre, a fronte delle previsioni di 215.000, ha porttao il tasso di disoccupazione americana dal 6,1 al 5,9%.
 
Quest’ultimo, è stato il dato più basso da quando la Lehman Brothers ha fallito nel settembre del 2008. 
 
“Il rafforzamento della situazione occupazionale”, Bloomberg riporta quanto detto da un’analista di fondi pensione a New York, “è un dato ulteriore a favore del pensiero che vuole la Federal Reserve americana innalzare presto i tassi di interesse...e ciò è negativo per l’oro”.
 
“La prospettiva di tassi di interesse più alti in America”, afferma la tedesca Commerzbank in una nota, “continua a sopprimere la domanda per l’oro”.
 
“L’oro non offre nessun rendimento o ritorno e gli investitori sono sempre più delusi quando si tratta di questo asset”, afferma Robin Bhar della Societe Generale.
 
Il quantitativo di oro del fondo SPDR Gold Trust, a garanzia delle azioni emesse dal fondo stesso, è diminuito nuovamente per toccare il minimo di sei anni di 767 tonnellate, in ribasso di oltre il 45% dalla fine del 2012.
 
“Considerando le scommese speculative contro i prezzi dell’oro nei contratti future e opzioni, molti si aspettano una forte vendita di posizioni corte”,ha affermato un’agenzia di intermediazione a Londra, prima del dato sui NFP.
 
Nonostante il proseguo delle vacanze inerenti al Golden Weeks cinese, i trader asiatici hanno segnalato un buon volume di acquisti, con il prezzo che ha tenuto sopra i 1210$/oz.
Bisognerà aspettare la riapertura del Gold Exchange di Shangai nella prossima settimana per vedere se la domanda si riprenderà.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento