Oro oggi

Prezzo dell'oro a 1295$/oz, vicino al minimo di sei settimane

I prezzi dell’oro sono andati vicini al livello minimo delle ultime sei settimane nella giornata odierna a Londra, venendo scambiati intorno ai 1295$/oz.
 
I mercati azionari europei non sono riusciti a ripetere l’andamento positivo del mercato asiatico. Il mercato azionario di Shangai ha chiuso il 2,9% in rialzo mentre i prezzi dell’oro hanno chiuso in perdita dell’1,5%, il dato più basso dal 19 di giungo.
 
La Gems & Jewellery Export Promotio Council, in India, ha affermato che l’import di oro, nel paese precedentemente numero uno per consumo, è raddoppiato lo scorso mese rispetto allo stesso mese del 2013.
 
Ciò che Reuters definisce “perioso di stasi” ha contribuito sia a migliorare le provviste di oro hanno visto che a dimezzare il premio sui prezzi internazionali di Londra questa settimana, scendendo fino a 5$/oz contro il livello record di 160$/oz.
 
“Dal nostro punto di vista, la debole domanda di oro proveniente dall’Asia – non solo dalla Cina – preclude ogni incremento nei prezzi dell’oro”, afferma la Commerzbank di Francoforte.
 
 
“I positivi dati economici hanno smorzato l’entusiasmo nel mercato dell’oro, a ragione dell’attrattività degli investimenti con un margine di rischio a discapito dell’oro”, afferma Reuters, riportando quanto detto da un operatore finanziario.
 
Solo gli eventi geopolitici, potenzialmente, possono conferire qualche direzione ai prezzi dell’oro, con una possibile correzione verso il basso data la vulnerabilità tanto dell’oro quanto dell’argento. 
 
Nel mercato delle valute il rublo è stato protagonista di un rally contro il dollaro, mentre la sterlina è scesa al minimo di un mese dopo l’annuncio del dato sul PIL del Regno Unito, il 3,1% che è coinciso con le previsioni degli analisti.
 
Quel dato è stato di supporto per il prezzo dell’oro in sterline a 762£/oz, in ribasso dello 0,7% durante la settimana.
 
“L’oro è crollato giovedì, scendendo al di sotto sia della media mobile a 50 e a 100 giorni”, afferma una nota giornaliera della Scotia Mocatta di New York.
 
"Tendenza ribassista e indicatori di intensità della direzione del prezzo, indicano una direzione del prezzo verso il basso”, affermano gli analisti della Scotia Mocatta.
 
“La correzione attuale dovrebbe avvenire intorno a 1285/1281$/oz”, afferma il team di analisti della Societe Generale.
 
“I prezzi dell’oro”, conclude la Societe Generale, “avranno bisogno di rompere la resistenza che al momento si è ridotta dal picco di 1345$/oz a 1300$/oz, perchè si possa avere un immediato 
segnale positivo”.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento