Oro oggi

Prezzi dell’oro stabili, crescono i titoli spazzatura

I prezzi dell’oro si sono mantenuti saldi aumentando di 15$ l’oncia dalla minima di una settimana di ieri, e anche i principali titoli di stato hanno registrato guadagni, abbassando i tassi d’interesse a lungo termine in vista della dichiarazione sulla politica monetaria di domani della Federal Reserve statunitense.

Il dollaro si è stabilizzato sopra il minimo di dieci settimane del weekend, e sono saliti anche i prezzi delle materie prime; l’argento ha raggiunto i 26.30$ l’oncia.

Con la banca centrale statunitense che non dovrebbe apportare modifiche alle politiche attuali e che dovrebbe poi rilasciare nuove previsioni economiche dopo il meeting previsto per mercoledì “il mercato dell’oro vuole solo superare [l’annuncio della Federal Reserve] per capire cosa avranno da dire in merito all’inflazione”, cita Reuters con le parole di uno strategist del brokerage RJO Futures di Chicago.

I dati sul PIL degli Stati Uniti non saranno pubblicati fino a giovedì e “la Fed sta cercando prove concrete per la ripresa” afferma l’analista specializzata in metalli preziosi Rhona O’Connell di StoneX “piuttosto che basarsi solo su previsioni rialziste”.

“Il mercato si sta scaldando” cita Bloomberg riguardo i cosiddetti titoli spazzatura, che offrono rendimenti elevati in cambio di rischi più elevati, “e questo costringe gli investitori a guardarsi intorno più ampiamente per nuove opportunità vantaggiose.”

Tornando ai metalli, il gigante GLD di ETF sull’oro non ha subito cambiamenti per la quinta sessione lunedì, ma il più grande ETF sull’argento, SLV, ha liquidato un ulteriore 0.2%.

Il premium di Shanghai sulle quotazioni di Londra è aumentato oggi arrivando a 9$ l’oncia, un solido incentivo per le importazioni di lingotti d’oro in Cina, paese numero uno al mondo per consumo del metallo.

I rivenditori in India, secondo paese al mondo, hanno tuttavia dovuto affrontare un crollo della domanda mentre il paese lotta per far fronte alle numerose morti e infezioni giornaliere causate dal Coronavirus.

“Un inizio di settimana tranquillo per tutti i metalli preziosi” dice una nota commerciale del gruppo finanziario e di raffinazione MKS Pamp, “poiché il calo di lunedì è stato di breve durata e il metallo giallo è salito a 1781$”.

“I metalli hanno mantenuto valori ristretti nel commercio asiatico” ma il metallo prezioso industriale palladio è balzato a nuovi massimi storici, vicino ai 2960$ l’oncia.

Anche il platino ha guadagnato, recuperando quasi tutto il calo di 20$ della notte e salendo vicino ai massimi di otto settimane negli ultimi due giorni di trading.

Editing e traduzione articolo a cura di Alessia Ceccarelli.

 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento