Oro oggi

Prezzi dell’oro “rialzisti”, tengono nonostante i dati occupazionali statunitensi siani i più alti dal 2012

L'oro sale dopo l'ora di pranzo di mercoledì a Londra, nel momento in cui nuovi dati occupazionali provenienti dagli Stati Uniti mostravano il più forte incremento dal 2012 e il dollaro compiva l'ennesimo rally nel mercato delle valute. 
 
L’argento ha seguito il comportamento dell’oro ed è stato scambiato intorno al prezzo di 21.05$/oz.
 
L’aggiornamento dell’agenzia privata ADP ha affermato che sono stati creati 281.000 posti di lavoro lo scorso mese, il maggior incremento dalla fine del 2012, molto più del dato atteso dagli operatori di Wall Street che si aspettavano una cifra intorno ai 200.000.
 
Raggiungendo il picco di 1329$/oz appena prima dell’annuncio dei dati da parte dell’agenzia ADP, il prezzo dell’oro è sceso leggermente fino a  1324$/oz, un incremento di circa lo 0,6% fino adesso.
 
L’euro è calato decisamente con il prezzo dell’oro per gli investitori dell’Eurozona al di sopra dei 970€/oz, il massimo di tre mesi.
 
Anche la sterlina ha perso contro il dollaro dopo l’annuncio dei dati da parte dell’agenzia privata ADP sui Non-Farm Payrolls, ma è riuscita a tenere vicino al massimo di sei anni dopo i forti dati sui prezzi delle case e sul settore manufatturiero.
 
Il prezzo dell’oro per gli investitori del Regno Unito ha tenuto sopra le 772£/oz.
 
Le forze armate ucraine e la Guardia Nazionale intanto hanno continuato ad operare ciò che un portavoce parlamentare di Kiev ha definito “un'offensiva contro i terroristi  e criminali” nella parte est della nazione, riferendosi ai separatisti filorussi nella regione.
 
Il recente rafforzamento del prezzo dell’oro continua a mettere pressione sui premi in India e in Cina.
 
A Shanagai, i prezzi dell’oro hanno chiuso la giornata odierna con uno sconto di 1,40$/oz sui prezzi internazionali di Londra.
 
“La tendenza e i dati relativi al tasso di variazione dei prezzi rispetto ai loro livelli effettivi sono rialzisti”, afferma il team di analisi tecnica della UBS, considerando il grafico del prezzo dell’oro.
 
"Per contro, i prezzi dell’argento non sono riusciti a salire ancora più su insieme all’oro, facendo fatica a superare il prezzo di 21.20$/oz nonostante i nuomerosi tentativi", afferma la banca australiana ANZ nella sua nota giornaliera.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento