Oro oggi

Pesanti vendite di platino, GLD continua a ridursi

Il platino ha subito una correzione rispetto a ieri, restando comunque sugli 835$/oncia, valore che rappresenta il minimo da novembre 2008. L’oro è aumentato al picco settimanale di 1.260$/oncia per poi ridimensionarsi sui 1.256$/oncia.

Tra i prodotti d’investimento occidentali, SPDR Gold Trust (NYSEArca:GLD), l’ETF con sottostante in oro fisico più grande al mondo, è diminuito ieri per la quinta sessione consecutiva nonostante il primo aumento dell’oro in sette giorni di scambi. Ad oggi il sottostante di GLD è di 803 tonnellate di oro, con la diminuzione delle azioni rilasciate.

Osservando il platino, “il tentativo di ieri di qualcuno di limitare le perdite (liquidando) ha rappresentato un’opportunità per altri investitori”, ha commentato Bruce Ikemizu di ICBC.

La diminuzione del prezzo di martedì mattina è stata causata dagli speculatori di Tokyo che hanno liquidato in massa, quando il valore dei derivati non arriva al klivello di richiesta dei margini, la vendita è inevitabile.

Il platino in yen oggi è aumentato del 5,3% al di sopra del livello critico di ieri, restando comunque ai minimi dal 2009.

Ci sono diverse ragioni per questa debolezza nel prezzo del platino, secondo ABN Amro.

“La guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina ha pesato sui prezzi, specialmente quelli dei metalli preziosi ciclici come il platino ed il palladio. In secondo luogo, la ripresa del dollaro è negativa per tutti i metalli, ed infine le aspettative deluse sull’economia dell’Eurozona sono state negative per il platino”.

L’Europa occidentale è il maggiore mercato per gli autoveicoli diesel, che necessitano di catalizzatori fabbricati con platino per ridurre le emissioni nocive.

L’anno scorso, per la prima volta dal 2009 le vendite di auto a petrolio hanno superato quelle dei veicoli diesel.

Dal lato delle forniture, Sibanye-Stillwater (JSE: SGL) punta al primo posto come produttore, acquisendo l’azienda estrattiva di platino Lonmin (LON:LMI), al terzo posto.

SGL ha segnalato la morte di ventuno dipendenti quest’anno, diventando il bersaglio di una “class action” americana che accusa l’estrattore di mentire riguardo all’entità del problema e porre i guadagni di breve termine al di sopra della sicurezza.

L’oro a Shanghai è aumentato anche con una ripresa dello yuan, ma l’aumento ancora più deciso delle quotazioni internazionali ha schiacciato il premio a 4,35$/oncia.

Le nuove mini-azioni GLD di SPDR, che seguono il prezzo di 1/100 di un’oncia, sono disponibili da fine giugno con il prezzo annuale minore di tutti gli ETF con sottostante in oro, e l’ETF ha guadagnato il 10%nella prima settimana di scambi per un sottostante di 0,7 tonnellate alla chiusura di New York di martedì.

Il volume di scambi è tuttavia diminuito, e quello di ieri è stato appena equivalente all’1% rispetto a quello del primo giorno.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento