Oro oggi

Oro in ribasso del 2,4%, l'argento fa peggio con il - 2,7%

Il prezzo dell’oro è stato scambiato a 1311$/oz nella giornata di venerdì a Londra, per poi scendere fino a 1307$/oz nel primo pomeriggio.
 
L’oro ha realizzato una perdita del 2,4% alla chiusura di questa settimana di scambi.
 
La diminuzione settimanale del prezzo è stata inferiore per gli investitori in sterline e in euro a ragione della perdita delle monete contro il dollaro nel mercato delle valute.
 
“L’interesse per i contratti futures sull’oro continua a scendere. Insieme al movimento del prezzo di ieri, ciò suggerisce che le posizioni corte ribassiste sono state coperte, mentre nuove posizioni lunghe rialziste sono state aggiunte”, afferma una nota del team di analisi delle commodities della Standard Bank nella giornata di venerdì.
 
Inoltre, la domanda di oro proveniente dall’Asia “continua ad essere molto sensibile alla variazione di prezzo dopo il crollo verificatosi nel 2013”, afferma la Standard Bank, che si aspetta inoltre una diminuzione della domanda se il prezzo dell’oro salisse troppo.
 
Il prezzo per l’acquisto di oro nel Gold Exchange di Shangai ha chiuso la settimana in ribasso del 2,0% in yuan, chiudendo il venerdì 2$/oz al di sotto dell’indice internazionale di Londra.
 
“I guadagni realizzati in funzione della situazione geopolitica tendono ad avere vita breve”, afferma il team dei metalli preziosi della HSBC, d’accordo con quanto affermato dalla Standard Bank. Tale considerazione deriva dal fatto che il picco di giovedì è stato dovuto alle chiusura delle posizoni da parte dei trader ribassisti, piuttosto che da una nuova domanda che avesse ad oggetto il “bene rifugio” per eccellenza.
 
L’argento ha seguito l’andamento dei prezzi dell’oro, scendendo dal picco avuto oltre i 21$/oz per chiudere vicino al 2,7% in ribasso rispetto alla scorsa settimana.
 
Contrariamente a quello che è stato il movimento del prezzo nella giornata di giovedì, il gigantesco fondo SPDR Gold Trust ha venduto tre tonnellate di oro, svincolando più della metà del totale di 10,5 tonnellate aggiunte la settimana precedente.
 
“I rally, che quest’anno hanno contraddistinto l’oro, sono stati di breve durata”, ha affermato la banca UBS.
 
Nel lungo termine, gli investitori rialzisti in oro sono “probabilmente indecisi a dare fiducia al prezioso metallo in virtù del comportamento dello stesso all’inizio della settimanae”, conclude la UBS.  

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento