Oro oggi

Oro in ribasso a 1.330$/oz, scende il fondo SPDR Gold Trust

L'oro e l'argento si avvicinano alla prima chiusura settimanale in ribasso di quasi due mesi, scendendo intorno ai 1.330 e 20,20$ per oncia rispettivamente.
 
Neanche i mercati azionari mondiali si sono comportati positivamente.
 
In rialzo dello 0,6% rispetto al minimo di due settimane di ieri, il prezzo dell'oro in dollari non è riuscito nel tentativo di chiudere la settima settimana di fila in rialzo.
 
L'argento ha tenuto vicino al minimo di due anni della scorsa settimana, superando l'oro in termini di guadagni in questo mese, l'8 contro l'1%.
 
L'indice S&P500 di New York è salito per la terza settimana di fila, stabilendo un altro record al rialzo nella giornata di giovedì.
 
"Non crediamo che la domanda di gioielli in India possa migliorare, a meno che non vi sia una forte correzione dei prezzi", ha affermato un rivenditore indiano intervistato da Reuters oggi, mentre un altro operatore affermava che "gli investitori in India – fino a qualche tempo fa primo paese al mondo per consumi – hanno iniziato a vendere quando i prezzi sono saliti sopra le 30.000 rupie per dieci grammi".
 
I prezzi dell'oro in India sono rimasti su livelli record fino a questo momento, in forte rialzo dopo il referendum inglese.
 
"Non crediamo che una forte domanda di oro proveniente dall'India e dalla Cina possa aiutare i prezzi a salire", afferma l'ultimo Precious Metals Weekly, il settimanale che si occupa di metalli preziosi eleborato dalla compagnia Metal Focus.
 
Le importazioni di argento, secondo quanto ha affermato Chirag Sheth analista della Metal Focus, sono scese di circa il 40% rispetto al primo semestre dello scorso anno, con una diminuzione complessiva che sarà pari a circa un terzo per questo 2016 rispetto allo scorso anno.
 
Il fondo iShares Silver Trust (NYSEArca:SLV) ha incrementato i quantitativi fisici del 2% questa settimana, in direzione del massimo di cinque anni pari a 10.842 tonnellate, mentre il fondo ETF SPDR Gold Trust (NYSEArca:GLD) ha ridotto i quantitativi complessivi di 20 tonnellate fino a questo momento, scendendo dal record di tre anni di 982 tonnellate.
 
I prezzi dell'oro in yuan a Shanghai sono diminuiti, ma il premio sui prezzi internazionali di Londra è aumentato per arrivare a 5$ per oncia. 
 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento