Oro oggi

Oro recupera 1.280$ ma il dollaro è preferito come bene rifugio

Il prezzo dell'oro ha superato di 5$ i nuovi minimi da 1 settimana nel commercio londinese di giovedì, raggiungendo quota 1.280$ quando la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina - le due maggiori economie - è peggiorata ulteriormente.
 
I nuovi dati sul PIL hanno confermato che gli Stati Uniti sono cresciuti del 3,1% su base annua nel 2019 con un rallentamento dell'inflazione.
 
Pechino oggi ha sospeso tutte le importazioni di soia dagli USA, mentre il suo ministero degli Esteri ha accusato la Casa Bianca di " terrorismo, egemonismo e unilateralismo economico" nel confronto sulle tariffe commerciali e l'accesso ai mercati interni della Cina.
 
I mercati azionari cinesi sono crollati nuovamente, mentre l'Europa è in salita , e l'indice MSCI World ha concluso mercoledì al livello più basso in 11 settimane.
 
Il prezzo dell'argento è salito con l'oro giovedì mattina a Londra, guadagnando l'1,1% dal nuovo minimo del 2019 di martedì di  14,30$.
 
Il benchmark europeo del greggio Brent è rimasto al di sotto di 69$ al barile, in calo del 7,5% rispetto al massimo di sei mesi di aprile.
 
Tuttavia, i prezzi del mais sono aumentati di nuovo, toccando i massimi di 3 anni, dato che la semina statunitense corre un terzo sotto i livelli medi per questo periodo dell'anno a causa delle cattive condizioni meteorologiche.
 
"La guerra commerciale in corso tra Stati Uniti e Cina, oltre agli sviluppi politici in tutta Europa dovrebbe mantenere saldo il prezzo dell'oro", calcola una nota commerciale d'oro del gruppo svizzero di raffinazione e finanza MKS Pamp.
 
"[Ma] al momento", dice una colonna del Financial Times, "il [dollaro USA] - e non i lingotti - è visto come il metodo migliore per salvaguardare i capitali mentre la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina si intensifica".
 
 
Il dollaro ha interrotto la sua ascesa giovedì, mantenendo invariato il valore contro un paniere delle principali valute mondiali dopo un aumento del 10,2% dall'inizio del 2018.
 
Ma "gli investitori sembrano preferire i Treasury statunitensi come rifugio sicuro per ora", dice l'economista della banca OCBC di Singapore Howie Lee, parlando a Reuters e indicando la curva dei rendimenti invertita sui titoli di Washington.
 
"Un dollaro forte probabilmente impedirà anche ai grandi trader in oro come la Cina e l'India di consumare troppo."
 
I prezzi di Shanghai sono scivolati dello 0,3% in yuan giovedì, ma hanno esteso il loro premio rispetto alle quotazioni di Londra a $ 17$ l'oncia, offrendo il 90% in più del tipico incentivo per le nuove importazioni nel mercato numero uno al mondo per consumo, rispetto alla media triennale.
 
Sulla base dei prezzi pomeridiani del benchmark di Shanghai, l'oro in yuan si è mosso in una fascia ristretta inferiore all'1,0% nelle ultime due settimane.
 
In dollari, al contrario, l'oro si è spostato più del doppio nel benchmark di Londra, precedentemente noto come Fixing Pomeridiano.
 
I prezzi dell'oro in euro sono risaliti a 1.150€, mostrando un guadagno del 3,6% nel 2019 fino ad oggi.
 
Nel frattempo, il prezzo dell'oro in sterline per oncia è salito a 1.014£ vicino al massimo da fine febbraio, mentre la sterlina è caduta ancora.
Attachments: 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento