Oro oggi

Oro in positivo nel primo trimestre per l'ottava volta negli ultimi dieci anni

Il prezzo dell'oro è scivolato sui 1.240 dollari per oncia durante gli scambi di venerdì a Londra, chiudendo comunque in positivo il primo trimestre del 2017.
 
Per l'ottava volta negli ultimi dieci anni l'oro ha concluso il primo trimestre in rialzo, con un guadagno del 7,1% in dollari.
 
L'argento è riuscito a fare meglio dell'oro, guadagnando l'11,2% in dollari durante i primi tre mesi dell'anno.
 
Nella giornata di venerdì l'argento è stato scambiato sui 18,07 dollari per oncia.
 
"In India – seconda nazione al mondo per consumi di oro – il prezzo del bene rifugio in rupie è stato scambiato a fronte di un premio ridotto rispetto all'indice internazionale di Londra", ha affermato il giornale Hindustan Times.
 
I premi sull'oro a Shanghai sono scivolati sotto i 12 dollari per oncia per la prima volta dall'inizio di marzo, rimanendo comunque quattro volte superiori rispetto all'incentivo medio che caratterizza le importazioni in Cina, primo paese al mondo per estrazioni e consumi.
 
"La domanda asiatica di oro è scesa del 22% nel 2016", ha affermato Cameron Alexander della GFMS Thomson Reuters.
 
"L'Asia è responsabile dell'80% del consumo mondiale di oro e la domanda è spesso importante per la determinazione del prezzo".
 
Nonostante la domanda di gioielli, lingotti, monete e l'uso di oro nell'industria sia diminuita del 18% nel 2016, afferma l'aggiornamento della GFMS, i prezzi dell'oro sono comunque saliti grazie ai continui acquisti da parte dei fondi ETF e alla speculazione sul metallo per mezzo di contratti derivati.
 
"Negli ultimi dieci anni", ha continuato Alexander, "i volumi di scambio sull'oro sono passati dal 10% per mezzo di contratti futures nel Comex al 30% del mercato OTC di Londra".
 
E' possibile leggere la versione completa dell'articolo in inglese cliccando qui
 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento