Oro oggi

Oro in perdita e vendite a profitto nel GLD, i tassi reali USA volano con le Borse

L’oro è sceso sotto il livello di chiusura della scorsa settimana in tutte le principali valute martedì, perdendo 15$ con una ripresa del dollaro e con le borse europee in rialzo, seguendo le azioni americane ed asiatiche.
 
"Le trattative con la Cina stanno andando molto bene!" ha twittato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump mentre i negoziatori si sono incontrati di nuovo a Pechino per discutere sulla "guerra commerciale" delle tariffe imposte alle importazioni.
 
Con il crollo a dicembrede i mercati azionari mondiali, gli ETF in oro hanno mostrato la crescita più rapida in 22 mesi, secondo i nuovi dati annunciati oggi dal World Gold Council.
 
SPDR Gold Trust (NYSEArca: GLD) ha effettuato il salto maggiore di più in 15 mesi, con l'indice MSCI World che ha segnato il 7,7% ed i prezzi dell'oro che sono aumentati del 5,2%.
 
Ma con i prezzi dell'oro al massimo da metà giugno a 1.292,20$ l'oncia lunedì, GLD ha subito un deflusso di liquidità da investitori, tagliando il sottostante dello 0,2% rispetto al picco di sei mesi di 798 tonnellatte della scorsa settimana.
 
"[Il prezzo dell’oro] ha guadagnato motlo nel 2018, non sorprende vedere alcune vendite volte a realizzare profitto", ha osservato Carsten Fritsch di Commerzbank.
 
"[Il prezzo dell’oro] è diminuito durante gli scambi europei a causa della forza del dollaro e l'aumento dei rendimenti reali dei titoli americani", ha indicato John Reade del World Gold Council.
 
Su una base di 5 settimane, il tasso di interesse reale offerto dai titoli del Tesoro USA a 10 anni - dopo aver tenuto conto delle previsioni di inflazione - si è mosso nella direzione opposta al prezzo dell'oro per due terzi del tempo negli ultimi 15 anni .
 
 
I rendimenti nominali a 10 anni, prima della contabilizzazione dell'inflazione, la scorsa settimana sono scesi a minimi di  51 settimane al 2,56%, ma sono poi risaliti al 2,70% martedì dopo che i mercati azionari mondiali hanno prolungato la ripresa dal crollo di dicembre.
 
Gli speculatori hanno tagliato le scommesse di aumento da parte della Fed del tasso overnight una o più volte nel 2019, dal 48,4% al 13,1% secondo i dati del CME.
 
Guardando i negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina, "Qualsiasi tipo di accordo dovrebbe avere un effetto rialzista per l'oro", aggiunge Fritsch di Commerzbank, "a causa di una ripresa del Renminbi cinese".
 
Conosciuto anche come Yuan, la valuta cinese è scivolata al livello di apertura di lunedì contro il dollaro USA durante la notte in Asia, ma poi è aumentata mentre i prezzi dell'oro hanno perso terreno negli scambi europei di martedì.
 
Il premio dell’oro a Shanghai si è ritirato a 7$ l'oncia, metà dell'incentivo alle nuove importazioni offerto la scorsa settimana e di nuovo al di sotto del tipico divario di $ 9 rispetto alle quotazioni  di Londra.
 
Le festività del Capodanno cinese del prossimo mese segneranno il periodo maggiore della domanda privata di oro in tutto il mondo.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento