Oro oggi

Oro e bond al bivio, pressioni su Draghi per un ultimo stimolo dalla BCE

Il prezzo dell'oro è rimbalzato di 10$ rispetto al minimo di un mese nel commercio di Londra mercoledì, anticipando la decisione chiave di domani dell'Eurozona sui tassi di interesse e l'allentamento quantitativo mentre i mercati azionari mondiali si sono mossi verso l'alto con i rendimenti obbligazionari.
 
Toccando 1.494$ per oncia, l'oro è aumentato di più per gli investitori europei, guadagnando l'1,0% a 1.357€, circa 56€ al di sotto del nuovo record della scorsa settimana.
 
Il prezzo dell'oro nel Regno Unito nel frattempo è rimbalzato di solo 1£ sopra il livello di 1.200£ - un nuovo record assoluto quando è stato raggiunto all'inizio di agosto - quando un tribunale scozzese ha dichiarato illegale la decisione del governo del Regno Unito di chiudere il Parlamento prima della scadenza per la Brexit , decisione a cui Boris Johnson ha fatto ricorso immediatamente alla High Court.
 
"I prezzi dell'oro sono aumentati solo marginalmente", afferma Reuters citando Ross Strachan della società di consulenza britannica Capital Economics, "a causa del miglioramento della propensione agli asset di rischio" tra gli investitori.
 
" L'oro è sull'orlo, con titoli e rendimenti in risalita", afferma un analista nel Regno Unito.
 
"Oro e i prezzi delle obbligazioni si stanno avvicinando al picco", aggiunge Jim Cramer, famoso consulente, su CNBC.
 
"Dopo un rialzo drammatico, è tempo che tornino giù."
 
L'aumento dei prezzi delle obbligazioni significa che il rendimento offerto ai nuovi acquirenti dai loro pagamenti annuali fissi diminuisce in termini percentuali.
 
Tra il 2003 e il 2018, i prezzi dell'oro si sono mossi nella direzione opposta rispetto al rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni, se adeguati alle aspettative di inflazione, circa il 60,7% delle volte.
 
Questo trend è salito al 77,8% finora nel 2019.
 
Dopo aver toccato il mese scorso un minimo di sei anni di -0,09%, il rendimento reale offerto dai TIPS a 10 anni è salito allo 0,12% mercoledì.
 
 
"L'oro è aumentato parallelamente con i prezzi delle obbligazioni", concorda l'analista tecnico Oppenheimer Ari Wald sui rialzi di questa estate.
 
"Mentre i tassi stavano crollando, l'oro si stava muovendo più in alto. Ora il commercio di beni rifugio sta venendo fuori da questa condizione, e penso che la situazione di pericolo continuerà a distendersi ... per come si stanno delineando gli eventi, penso che potremmo sperimentare una corsa nel mercato azionario nei prossimi 12 mesi".
 
Gli investitori ieri hanno lasciato invariati entrambi i 2 più grandi ETF in oro di New York, con il prodotto SPDR GLD al minimo dalla fine di agosto, ridotto dell'1,5% dal record di quasi 3 anni di martedì scorso.
 
Nel frattempo, il fondo fiduciario iShares IAU di Blackrock si è mantenuto a dimensioni record, circa un terzo del GLD, dopo essersi espanso del 23% negli ultimi 12 mesi.
 
Con un costo dello 0,40% all'anno contro una commissione di gestione di IAU dello 0,25%, il GLD è cresciuto di meno di un quinto da settembre 2018.
 
Il deposito di oro fisico con la totale proprietà, anziché mediato attraverso una struttura fiduciaria, costa solo lo 0,12% all'anno per gli investitori privati ​​che utilizzano BullionVault.
 
"Che si tratti di investitori istituzionali [o] privati, singoli investitori", afferma un analista di Bloomberg, "qui c'è molta ricerca di beni rifugio".
 
Ma mentre il consenso prevede ancora un taglio dei tassi da parte della Federal Reserve nella riunione di questo mese, più di una scommessa su 10 ora prevede che la Fed non riesca a tagliarli alla riunione di questo mese, secondo i dati ​​del CME.
 
Si attende la decisione della BCE di giovedì, e questa "ridurrà ulteriormente i tassi di interesse negativi", prevede l'agenzia di stampa AFP sull'ultima riunione di Mario Draghi come presidente.
 
Ma "la sfida della BCE [sta nello] spingere ulteriormente i tassi in territorio negativo senza distruggere le banche dell'Eurozona", afferma MarketWatch, perché mentre stanno perdendo denaro sulle obbligazioni, non stanno ancora facendo pagare i risparmiatori per depositare denaro.
 
"Istituti di credito come Deutsche e UBS affermano che la politica sta rovinando la finanza", riferisce Bloomberg.
 
Intanto il petrolio si è stabilizzato mercoledì vicino a 58$ al barile di greggio USA dopo aver perso ieri 1,50$ a seguito della notizia del licenziamento del consigliere della Casa Bianca - " guerrafondaio" secondo il governo iraniano - John Bolton dalla squadra del presidente Trump.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento