Oro oggi

Oro al minimo di una settimana, frenata dell'inflazione

Il prezzo dell'oro è sceso ai minimi di una settimana contro un dollaro in aumento nel commercio londinese martedì, perdendo il 2,1% dal massimo di 14 settimane di settimana scorsa, mentre i mercati azionari mondiali sono aumentati con i tassi di interesse statunitensi a più lungo termine, ma i dati sull'inflazione hanno indicato un calo.
 
I rendimenti dei titoli del Tesoro USA decennali hanno toccato il loro massimo finora a giugno al 2,17%, in rialzo di un decimo rispetto ai minimi a 21 mesi della scorsa settimana, prima di ridiscendere dopo i dati sui prezzi dei produttori statunitensi più deboli del previsto.
 
In vista dei dati sull'inflazione dei prezzi al consumo degli Stati Uniti di domani, i prezzi all'ingrosso degli Stati Uniti oggi hanno mostrato quasi zero cambiamenti da aprile a maggio.
 
" L'inflazione è il dato più importante", il Financial Times cita Jon Hill di BMO Capital Markets in Canada.
 
"Se si inizia a vedere un'inflazione più lenta, allora è finita la partita [per tassi d'interesse più alti]. La Fed entrerà in un ciclo di taglio".
 
Al netto delle aspettative di inflazione, i rendimenti a 10 anni mostrano una correlazione fortemente negativa con i prezzi dell'oro in dollari, con una media di -0,48 su base mensile nell'ultimo decennio.
 
Quella cifra avrebbe letto +1.0 se i rendimenti reali e l'oro si fossero mossi insieme, o -1,0 se si fossero mossi perfettamente in direzioni opposte.
 
"L'allentamento delle tensioni commerciali ha pesato sul mercato dell'oro [lunedì]", afferma un analista del mercato asiatico citato da Reuters, "ma non ha cancellato le preoccupazioni nei colloqui USA-Cina.
 
"Stiamo assistendo ad alcuni acquisti di oro come bene rifugio che ne supportano il prezzo".
 
I prezzi dell'oro sono scesi dello 0,7%, quando il mercato asiatico ha chiuso e Londra ha aperto, portando i lingotti a 1.320$ prima di recuperare 5$ l'oncia all'inizio del commercio di New York.
 
La ritirata di lunedì del prezzo dell' oro ha visto il volume più debole di trading sui futures ed opzioni del Comex dal 22 maggio, appena la metà del livello del 5 giugno, quando i prezzi si sono alzati battendo il picco di febbraio.
 
Ieri si sono inoltre verificati ulteriori piccoli deflussi di liquidità degli investitori di SPDR product (NYSEArca: GLD) e iShares trust (NYSEArca: IAU).
 
I prezzi dell'oro in Yuan sono scivolati dello 0,3% durante la notte dal nuovo massimo da 6 anni dello scorso giovedì, diminuendo quando lo Shanghai Gold Exchange ha riaperto dopo il weekend lungo del Dragon Boat Festival.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento