Oro oggi

Oro al minimo di due settimane, nessun taglio ai tassi di interesse da parte della Banca d'Inghilterra

Il prezzo dell'oro è sceso ai minimi di due settimane in tute le principali valute durante gli scambi di giovedì a Londra.
 
La Banca d'Inghilterra ha colto di sorpresa i mercati, decidendo di lasciare invariati i tassi in attesa di ottenere maggiori dati economici e prospettive di crescita per l'economia del Regno Unito in seguito all'esito del referendum dello scorso mese.
 
Il bene rifugio è stato scambiato intorno ai 1.322$ per oncia, mentre i mercati azionari – dopo aver tentennato in seguito alla decisione della BOE – sono saliti.
 
L'oro ha perso quasi il 4% dal picco di due anni toccato lunedì, toccando il livello minimo a Shanghai in valuta yuan a partire dal primo luglio.
 
L'argento è stato più stabile, in leggera diminuzione rispetto alla fine della scorsa settimana, tenendo intorno ai 20,12$ per oncia all'inizio degli scambi di New York.
 
Il Monetary Policy Committee - la commissione che si occupa delle strategie monetarie della Banca Centrale inglese - è andata contro le previsioni degli analisiti e degli esperti di mercato, con otto membri su nove a favore del mantenimento dei tassi invariati, decisione che pare essere rimandata solo di un mese.
 
La sterlina è salita al picco di due settimane nel mercato delle valute, per poi scivolare successivamente.
 
"La maggior parte dei membri del Monetary Policy Committee crede che il taglio possa avvenire ad agosto", ha affermato la Banca d'Inghilterra, "mentre la portata delle misure e la natura delle stesse verranno determinate...sempre durante il mese di agosto", ha concluso il comunicato.
 
Il prezzo dell'oro è crollato di oltre 20£ per oncia subito dopo l'annuncio, mentre la sterlina aveva recuperato tutte le perdite di luglio contro il dollaro, salvo poi scendere successivamente.
 
Scivolando al di sotto di 990£/oz per la prima volta in questo mese, l'oro è poi risalito sopra le 995 sterline per oncia nel primo pomeriggio, mentre la valuta perdeva terreno nel Forex.
 
La Borsa di Londra perdeva l'1% di guadagno al momento dell'annuncio sui tassi, mentre Francoforte e Parigi salivano dell'1,5%.
 
Il prezzo dell'oro in euro è sceso intorno ai 1.185 per oncia appena dopo mezzogiorno, per poi recuperare nel primo pomeriggio andando al di sopra dei 1.192 euro per oncia, mentre il prezzo dell'argento in euro è dapprima sceso sotto i 18 euro, per poi risalire sopra il livello di 18,15 euro nel primo pomeriggio.
 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento