Oro oggi

Nuovo rimbalzo dell'oro sull'onda dei dati economici sfavorevoli

Il prezzo dell'oro ha toccato il massimo in una settimana nel commercio di Londra giovedì, +25$ l'oncia dal nuovo minimo di 3 mesi di martedì, mentre i mercati azionari al di fuori degli Stati Uniti sono scivolati ulteriormente dal picco pluriennale della scorsa settimana a seguito di dati economici globali deboli.
 
La produzione industriale di ottobre in Cina, la seconda economia mondiale, è rallentata gravemente secondo i dati ufficiali, con investimenti che hanno toccato un minimo di 20 anni.
 
Sia le richieste nuove che quelle in corso per sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti hanno mostrato un salto a sorpresa la scorsa settimana.
 
Le vendite al dettaglio nel Regno Unito hanno mostrato un calo per ottobre da settembre, sfidando le previsioni degli analisti di un'aumento pre-Brexit.
 
L'economia n. 4 al mondo, la Germania, ha evitato solo per un attimo di scivolare nella recessione tra luglio e settembre grazie a un balzo della spesa dei consumi, secondo l'ufficio statistico Destasis.
 
I futures azionari statunitensi hanno puntato in basso rispetto ai nuovi massimi storici della scorsa notte.
 
Il forte calo dell'oro iniziato una settimana fa probabilmente è coinciso con la liquidazione delle scommesse rialziste da parte degli speculatori nei futures e nelle opzioni del Comex, afferma John Reade, stratega del mercato del World Gold Council.
 
Ma il numero crescente di tutti i contratti futures sull'oro aperti "suggerisce che le nuove posizioni speculative corte abbiano causato questo andamento".
 
Giovedì anche i principali prezzi dei titoli di stato sono aumentati quando i mercati azionari asiatici ed europei sono scesi, portando i rendimenti dei titoli del Tesoro USA a 10 anni ai minimi di una settimana all'1,84%.
 
I prezzi dell'oro sono crollati la scorsa settimana quando il tasso a dieci anni è salito all'1,94%, in forte rialzo dai minimi quasi record di fine agosto sotto l'1,50%.
 
Con i prezzi dell'oro in dollari che toccano 1.470$ giovedì mattina, anche il prezzo del lingotto in Euro ha registrato un rialzo, a 1.335€, l'1,8% al di sopra del minimo di 3 mesi di lunedì ad un massimo di 7 anni.
 
Con la campagna elettorale generale del Regno Unito avviata, il prezzo dell'oro in sterline nel frattempo si è tenuto al livello dello scorso fine settimana, dopo il nuovo minimo di 4 mesi di 1.125£ l'oncia di lunedì.
 
La crescita economica nell'Eurozona ha mantenuto l'1,2% all'anno nel terzo trimestre, secondo un comunicato di Eurostat, dietro il ritmo del 2,0% degli Stati Uniti ma in vantaggio rispetto al rallentamento del Regno Unito all'1,0%, la più debole dalla crisi finanziaria globale del 2009.
 
La Spagna è cresciuta del 2,0% e la Francia è cresciuta dell'1,3%, ma il PIL italiano è cresciuto solo dello 0,3% annuo, dietro l'aumento annuo della Germania dello 0,5%.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento