Oro oggi

L'oro non riesce a rimanere sopra i 1.220$/oz, deludente la domanda dall'India

Il prezzo dell'oro è stato altalenante nella giornata odierna, più volte vicino ai 1.220$/oz durante gli scambi di mercoledì mattina a Londra, mentre l'incertezza ha prevalso nei mercati azionari mondiali in seguito alla pubblicazione di deludenti dati provenienti dal settore manifatturiero cinese e tedesco. 
 
"Il crollo di 100$/oz dell'oro dall'inizio del mese di maggio è terminato?", si chiede David Govett della Marex Spectron di Londra. "Personalmente credo di si", continua Govett.
 
"Il mercato è stato eccessivamente rialzista...ma ci sono stati pochi cambiamenti nelle altre parti del mondo, con le difficoltà della Cina e della sua valuta e l'Europa che si è comportata appena meglio".
 
"Ci sono ancora tutte le ragioni per mantenere i propri investimenti in oro, senza però eccessivi entusiasmi", ha concluso Govett.
 
La ICBC Standard Bank ha affermato che "è ancora troppo presto per riprendere gli acquisti, in quanto i metalli preziosi hanno già perso tra il 7 (oro) ed il 14% (il palladio) e probabilmente ci saranno ulteriori sviluppi".
 
"Il recente comportamento negativo dell'oro non incoraggia probabilmente l'ingresso di nuovi acquirenti per il momento", ha concluso la banca.
 
I prezzi dell'oro a Shanghai sono saliti nuovamente mercoledì mattina, con un premio di 4$ per oncia sopra i prezzi internazionali di Londra, nonostante lo scivolamento della valuta verso il minimo di 5 anni di gennaio contro il dollaro nel mercato Forex.
 
Nonostante il cambio CNY/USD sia vicino a 6,60, "al momento non ravvisiamo nessuna indicazione che possa portare ad una fuga di capitali", ha detto Robert Rennie della banca Westpac in un'intervista rilasciata a Bloomberg, anche se le possibilità non sono remote a ragione delle probabilità di un incremento dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve a giugno. 
 
In India, secondo mercato al mondo per consumi, nonostante il venire meno di una delle tasse applicate alla vendita di oro - che aveva suscitato proteste nel mercato dei gioielli – le vendite di metalli preziosi non sono migliorate, secondo gli operatori del settore, in quanto i prezzi in questo 2016 rimangono oltre il 20% superiori a quelli dello scorso anno. 
 
Il mese di giugno potrebbe essere un mese positivo per le vendite, riporta l'Economic times, in virtù del periodo dei matrimoni previsto dal calendario hindu. 
 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento