Oro oggi

L’oro mostra l’aumento migliore da gennaio con lo spread a 340, tensioni USA-Cina ed USA-Arabia Saudita

L’oro si dirige verso la chiusura settimanale migliore da luglio in euro ed in dollari oggi, con un ultimatum americano alla Cina sulla manipolazione della valuta, e la salita dello spread al picco da 5 anni.

A soli 5 dollari in meno rispetto al picco di lunedì di 1.233$/oncia, l’oro è aumentato per tre settimane consecutive – rialzo più prolungato da gennaio.

Il greggio è risalito al di sopra degli 80$/barile Brent, dopo che Trump ha riconosciuto il governo saudita come il mandante dell’omicidio del giornlista residente degli Stati Uniti Jamal Kashoggi ad Istanbul, ed ha minacciato “pesanti conseguenze”.

Un sospettato chiave dell’omicidio è morto in circostanze sospette a Riyadh, secondo il giornale turco Yeni Safak.

In euro l’oro si dirige verso la chiusura settimanale maggiore da giugno a 1.071€/oncia, un aumento ad ottobre fino ad oggi del 4,4% mentre l’indice EuroStoxx600 ha perso il 5,7%.

Le azioni delle banche europee sono diminuite venerdì al minimo da Capodanno 2016, dopo che la Germania ha indicato che Santander è stata inclusa nella lista degli indagati per la frode “cum ex”, che è costata ai contribuenti europei 55 miliardi in 15 anni.

Con le tensioni tra il governo italiano e l’UE sul deficit, lo spread è salito a 340, nuovo picco di cinque anni.

Il Tesoro americano ieri sera ha espresso delusione verso il politburo cinese, colpevole di non annunciare se e quando interviene sulla valuta. Oggi lo yuan è diminuito al minimo di 22 mesi, spingendo l’oro in RMB al massimo da gennaio.

L’oro in sterline infine ha raggiunto il picco di undici mesi a 944£/oncia, +2% questa settimana, con la sterlina che ha mostrato una timida ripresa alla notizia di un accordo post-Brexit tra Spagna e Regno Unito su Gibilterra.

“Lasceremo i temi su cui c’è disaccordo per il periodo di transizione”, ha dichiarato il ministro degli esteri spagnolo Josep Borrell, riferendosi all’estensione di questo periodo fino al 2021.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento