Oro oggi

L'oro ha perso il favore degli investitori?

Il prezzo dell’oro è rimasto al minimo di quattro mesi contro il Dollaro e l’Euro durante le transazioni di venerdì del mercato di Londra.
 
I mercati azionari mondiali sono nel frattempo saliti, estendendo il rialzo del 2013 che già era al 30% dell’indice MSCI. In rialzo anche le materie prime e i bond governativi, dopo che il Down Jones ieri ha chiuso la giornata superando per la prima volta i 16.000.
 
“Sembra che per gli investitori sia sempre più difficile trovare ragioni per possedere oro fisico” si legge sul Wall Street Journal di oggi.
 
“I mercati dei metalli preziosi” dice David Govett dei broker Marex Spectron, intervistato dal WSJ, “hanno perso il favore degli investitori e sembrano destinati su questa via.”
 
L’argento ha seguito il crollo del prezzo dell’oro in Dollari del 3,6% settimanale che ha portato il metallo giallo a $1245, mancando di rimanere stabile dopo un rally che aveva portato il prezzo oltre $20 all’oncia  durante la mattinata di venerdì.
 
Nuovi dati del Fondo Monetario Internazionale hanno indicato nel frattempo che le banche centrali hanno complessivamente aggiunto oro alle proprie riserve durante il mese di ottobre.
 
La Turchia ha guidato gli acquisti, aggiungendo quasi 13 tonnellate (molto probabilmente si tratta sopratutto di banche commerciali che ricevono i depositi in oro dei clienti, come parte delle riserve liquide) alle precedenti 491 tonnellate già possedute.
 
La Germania ha venduto 3,4 tonnellate, ancora una volta per la produzione di monete d’oro commemorative.
 
Gli Stati Uniti hanno aggiunto 33 chili, il cambiamento più grande alle riserve maggiori nel mondo con 8.133 tonnellate, dagli 840 Kg aggiunti nel terzo trimestre 2012.
“Le nostre previsioni bullish sul prezzo dell’oro si sono dimostrate incorrette” ha dichiarato giovedì MacNeil Curry di Bank of America-Merrill Lynch, riferendosi al crollo del prezzo a $1251 all’oncia.
 
Il prezzo dell’oro fisico in India, di recente superato dalla Cina come primo mercato al mondo per l’oro fisico, è salito ancora rispetto al prezzo di riferimento internazionale, scrive Reuters.
 
“I premi sono ancora alti, a circa $120 all’oncia” scrive l’agenzia di stampa citando Haresh Soni, presidente della All India Gems and Jewellery Federation.
 
A causa delle rigide regole anti importazione del governo, mirate a ridurre l’imponente deficit commerciale della nazione, “c’è ancora scarsità di oro” aggiunge Soni. “È un problema che continuerà per altri cinque o sei mesi, fino alle prossime elezioni.”  

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento