Oro oggi

L'oro aumenta sull'onda degli attacchi in Iraq, borse in salita con l'occupazione americana

L'oro è saltato ai nuovi massimi storici n elle maggiori valute all'inizio di mercoledì, alle notizie dell'attacco degli obiettivi statunitensi in Iraq in rappresaglia per l'assassinio Soleimani.
 
Guidato da un'impennata nel trading di futures e opzioni in oro, piuttosto che dalla domanda di lingotti fisici, il prezzo dell'oro in dollari ha raggiunto un nuovo massimo di 7 anni a 1.611$, mentre il metallo ha stabilito nuovi record in euro, dollari canadesi rupie e lire turche.
 
I prezzi dell'oro si sono poi fortemente ridotti, tornando a 1.575$, mentre gli USA e Teheran hanno minimizzato la gravità dell'attacco missilistico di mercoledì. I nuovi dati sull'occupazione negli Stati Uniti hanno superato di molto le previsioni di Wall Street.
 
Già la scorsa settimana, prima dell'omicidio di Soleimani, la posizione lunga speculativa netta degli hedge fund e di altri gestori monetari nei futures e opzioni in oro del Comex è cresciuta al 10% dal massimo storico di settembre, secondo gli ultimi dati del regolatore statunitense CFTC.
 
Quel salto è stato tuttavia guidato da un numero minore di singoli trader, con il numero netto di speculatori rialzisti che sono rimasti oltre il 25% al ​​di sotto del massimo storico di giugno 2010.
 
 
In Yen, il bene rifugio ha toccato oggi 5.579 ¥ al grammo in seguito alle notizie sugli attacchi missilistici iraniani, prezzo più alto dalla crisi Iran-USA e Afgano-Sovietica del gennaio 1980.
 
I prezzi dell'oro a Shanghai sono aumentati di 1¥ dal massimo di 7 anni di fine agosto, fissandosi a 357 al grammo.
 
Ciò ha spinto il premio per lingotti in Cina oltre le quotazioni di Londra al massimo di 2 settimane a 7,50$ l'oncia, ancora inferiore del 15% rispetto alla media storica nonostante il capodanno cinese il 25 gennaio.
 
Nel frattempo, il greggio Brent è salito di nuovo sopra i 70$ al barile, improvviso massimo pluriennale raggiunto dopo l'uccisione di Soleimani a Baghdad, per poi ricadede a 68$.
 
I maggiori prezzi dei titoli di stato sono diminuiti, facendo salire i tassi di interesse a lungo termine. La stima dell'occupazione USA di ADP Payrolls ha dichiarato che la più grande economia del mondo il mese scorso ha aggiunto 202.000 posti di lavoro, battendo le previsioni degli analisti di quasi i due terzi.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento