Oro oggi

L’oro aumenta in dollari con la sostituzione di Tillerson, inflazione in rialzo

L’oro è aumentato contro un dollaro in discesa martedì, ma si è subito ridimensionato dopo che i prezzi al consumo americani hanno mostrato la maggiore crescita dell’inflazione di sei mesi e dopo il licenziamento da parte di Trump di del segretario di Stato Rex Tillerrson via Twitter, il giorno dopo che Tillerson ha definito la Russia “una forza destabilizzante nel mondo”.

Trump ha twittato la scorsa notte che il Comitato d’Intelligence della Casa Bianca “non ha trovato prove di collusione o coordinazione” tra il Cremlino e la campagna elettorale del 2016.

“Il metodo più veloce per essere licenziati da Trump non è l’abuso dei fondi tributari, violenza domestica o dichiarazioni false”, ha twittato il senatore repubblicano Joe Kennedy, “è criticare Putin”.

MKS Pamp ha sservato :”è stata una sessione relativamente tranquilla a ridosso dei dati sull’inflazione americana”.

“Il premio dell’oro a Shanghai resta di 8$/oncia, in linea con il solito incentivo alle importazioni, ma non c’è stata abbastanza domanda per supportare il mercato durante il rialzo del dollaro contro lo yen”.

Il dollaro è aumentato oltre la soglia dei 107¥ prima dei dati sull’inflazione di martedì, il livello più alto di marzo fino ad oggi.

Contro il dollaro, l’oro si è mosso nella stessa direzione dello yen in 41 delle ultime 52 settimane.

In 47 anni da quando le due valute sono state svincolate, questa situazione è paragonabile alla correlazione record di 43 settimane consecutive nel 1984.

Lunedì Tillerson, accusando il Cremlino per l’attacco con gas nervino all’ex-agente russo Serghei Skripal nel Regno Unito, ha dichiarato ai giornalisti: “questo sicuramente scatenerà una reazione” in base al principio di “difesa reciproca” dei paesi membri della Nato.

Theresa May ha dato a Putin un ultimatum con scadenza a mezzanotte di oggi per fornire una spiegazione accettabile all’uso del gas novichok su suolo europeo, causando l’avvelenamento dell’agente e della figlia, ora ricoverati in gravi condizioni a Salisbury.

Christian Science Monitor ha osservato che “è difficile immaginarsi che Putin, in vista della rielezione della prossima domenica, potendo minacciare l’occidente con missili di ultima generazione, possa trarre alcun vantaggio dall’omicidio di una spia passata dalla parte dell’avversario, assolta e scambiata con altre spie russe quasi dieci anni fa”.

“La risposta russa verrà esaminata mercoledì, quando la May rilascerà dichiarazioni sulle prossime azioni del governo”.

L’oro in dollari oggi è aumentato di quasi 10$, sfiorando il picco di una settimana a 1.326$/oncia mezz’ora dopo il tweet di Trump sulla sostituzione di Tillerson.

In euro l’oro è rimasto al valore di 1.070€/oncia, mentre in sterline è sceso al di sotto di 950£/oncia, minimo di due settimane.

I prezzi al consumo degli Stati Uniti sono aumentati del 2,2% lo scorso mese rispetto a febbraio 2017, aumento che ha superato il 2,1% di gennaio su base annuale.

Non contando carburante ed alimentari, l’inflazione di base è aumentata dell’1,8%.

Le scommesse sul rialzo dell’inflazione minore rispetto alle aspettative al meeting della Fed di marzo sono aumentate al 14% questa mattina, secondo i dati del CME.

La percentuale è notevolmente maggiore rispetto al 9,8% della scorsa settimana.

Martedì l’oro è sceso a 1.323$/oncia, in linea con il prezzo di chiusura di venerdì.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento