Oro oggi

L'argento perde il 7%, scambi sull'oro intorno ai 1.350$/oz

L'oro è scivolato di 20$ per oncia dal picco di tre anni toccato ieri a quota 1.375$/oz durante gli scambi del pomeriggio a Londra, mentre i mercati azionari si sono comportati positivamente nonostante non vi sia alcuna notvità sul fronte delle negoziazioni tra Regno Unito e Unione Europea in seguito al voto popolare del referendum.
 
I prezzi hanno seguito lo stesso andamento nelle altre valute, con prezzi intorno ai 1.222 e 1.043, in euro e sterline rispettivamente.
 
"Iniziamo a pensare che il rally dell'oro potrebbe essersi esaurito e i prezzi possano scivolare", ha affermato David Govett della Marex Spectron di Londra.
 
"C'è bisogno di nuovi stimoli perchè il prezzo continui a salire...dal Regno Unito o da qualsiasi altra parte. Potrebbero esserci alcune vendite volte a monetizzare i profitti prima del fine settimana", conclude David Govett.
 
"L'oro continua a beneficiarsi della situazione di incertezza globale", afferma il gruppo svizzero MKS dalla sua sede asiatica.
 
Il prossimo indicatore che attirerà l'attenzione dei mercati saranno i dati ufficiali relativi ai Non-Farm Payroll che, dopo il deludente dato di maggio, daranno delle importanti indicazioni sull'effettivo recupero della situazione economica americana.
 
Proprio in relazione alla situazione occupazionale statunitense l'agenzia privata ADP ha affermato che il numero di nuovi posti di lavoro creati è stato di 172.000, appena superiori sia rispetto alle previsioni anticipate dal Wall Street Journal che dagli analisti.
 
Dopo il più alto incremento giornaliero dei quantitativi di oro da parte del fondo ETF SPDR Gold Trust (NYSEArca:GLD) avvenuto nella giornata di martedì, il fondo ha tagliato le proprietà dello 0,3% il giorno successivo.
 
Complessivamente i fondi ETF detengono ora circa 2.000 tonnellate di oro, riporta Bloomberg, due terzi dell'intera produzione mondiale del 2015.
 
Il fondo iShares Silver Trust (NYSEArca:SLV) sull'argento ha incrementato i quantitativi fisici di 150 tonnellate ieri per toccare il picco dal 2014 a 10.620 tonnellate.
 
I prezzi dell'argento sono scivolati più velocemente dell'oro nella giornata di giovedì, perdendo il guadagno settimanale del 6,9% della scorsa settimana che aveva portato il metallo al picco di due anni sopra i 21$ per oncia.
 
I prezzi dell'oro in yuan a Shanghai hanno tenuto intorno ai nuovi massimi di tre anni di mercoledì sopra i 290CNY per grammo.
 
Il premio di Shanghai sui prezzi dell'oro si è mantenuto intorno ai 2$ per oncia.
 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento