Oro oggi

L'argento oltre i 20$ nel 2018, platino oltre i 1000$

L’argento è aumentato per il quarto giorno consecutivo giovedì, più di oro e platino mentre le Borse mondiali hanno mostrato una ripresa ed i costi del debito italiano si sono ritirati ulteriormente dai massimi della scorsa settimana. 
 
Toccando i 16,78$/oncia appena prima dell’apertura di New York, l’argento è aumentato del 2,3% finora questa settimana.
 
L’oro invece ha guadagnato fino ad ora solo lo 0,5%, mentre il platino ha aggiunto 3$ per arrivare a 907$/oncia. 
 
“Le condizioni delle Borse mondiali supporteranno l’oro nei prossimi mesi”, secondo Silver Focus 2018 di Metals Focus, che rilascerà il resoconto completo oggi a Londra e Città del Messico. 
 
“L’argento probabilmente segnerà rialzi per tutto l’ultimo trimestre del 2018 e supererà i 20$/oncia, anche se solo temporaneamente”. 
 
Questo avverrà nonostante “un altro anno du surplus di produzione” anche se in misura minore del 2016 e 2017.
 
 
“Per equilibrare la domanda e l’offerta globale di argento, gli investitori professionali assorbiranno livelli notevoli dell’eccesso” secondo Metals Focus, tra industria, gioielleria e retail di formati da investimento.
 
“Ma c’è molto spazio per nuovi investimenti in argento, specialmente tra gli investitori istituzionali, visto il panorama geopolitico”.
 
IL prezzo del platino invece recupererà gradualmente quest’anno, secondo Rhona O’Connell di Thomson Reuters.
 
Prevedendo un aumento al di sopra dei 1000$/oncia nella seconda metà dell’anno, il rapporto indica una contrazione nella produzione sudamericana ed una chiusura delle operazioni estrattive minori e marginali, ed un aumento della domanda.
 
Il platino è stato scambiato sopra i 1000$/oncia solo per 14 giorni durante quest’anno. 
 
Il maggior produttore al mondo di platino Implants (JSE:IMP) ha dichiarato che la sussidiaria Zimplants (ASX:ZIM) dopo cinque anni di trattative ha raggiunto un accordo con il governo dello Zimbabwe, accettando di cedere metà dei terreni in cambio del supporto del presidente Mnangagwa alla partecipazione di altri investitori.
 
La domanda americana e giapponesedi gioielleria in platino continuerà a crescere, secondo una nuova analisi di Platinum Guild International, ma la domanda dei produttori di autoveicoli per i catalizzatori è sotto pressione, con la riduzione delle vendite dei diesel. 
 
“Le vendite dei SUV diesel è in caduta libera in Germania”, secondo il Center for Automotive Research, con le automobili diesel che sono passate dal 48% di tutte le nuove registrazioni al 33% dopo lo scandalo dei test falsificati delle emissioni alla Volkswagen nel 2015. Intanto la Turchia ha aumentato il tasso chiave per la seconda volta in due settimane al 17,75% annuo, l’aumento maggiore dal 2009. 
 
La lira turca è aumentata giovedì, fornendo una resistenza per i prezzo di oro e argento.
 
Intanto in India ieri il tassochiave è stato aumentato per la prima volta in quattro anni, con l’avanzare della rupia nel mercato delle valute, e l’oro ha raggiunto 2,85$/oncia di sconto rispetto alle quotazioni internazionali. 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento