Oro oggi

Il prezzo dell'oro in dollari tiene vicino ai massimi di due anni

Il prezzo dell'oro in dollari ha tenuto intorno al massimo di due anni toccato mercoledì della scorsa settimana, mentre la valuta americana è scivolata nel Forex ed i mercati azionari hanno proseguito la risalita dopo il crolo successivo alla Brexit.
 
Il prezzo delle materie prime è salito mediamente dello 0,7%, mentre il cambio Dollaro/Euro è stato di 1,11, con un rally di quasi due centesimi dal minimo di tre msi toccato questa settimana.
 
La sterlina è salita a 1,34 contro il dollaro guadagnando tre centesimi rispetto al nuovo minimo di 31 anni di lunedì notte.
 
Il prezzo dell'oro in sterline è stato di 980£/oz, +2,6% sopra l'indice pomeridiano di venerdì successivo al referendum – che ha segnato il picco in sterline dall'aprile del 2013 – mentre il rendimento dei Gilt inglesi sono rimasti al minimo record al di sotto dell'1% all'anno.
 
Gli economisti prevedono al momento che la crescita economica del PIL del Regno Unito per il 2017 sia dello 0,4% in media, in ribasso rispetto alle previsioni del 2,1% di due settimane fa secondo Consensus Economics.
 
Poche possibilità di rialzo dei tassi provengono dalla Federal Reserve che li manterrà presumibilmente fermi allo 0,5% almeno fino a novembre, secondo le attuali scommesse sui contratti futuri sui tassi di interesse.
 
"Se la Brexit venisse utilizzata come una scusa", ha riferito l'investitore Marc Faber a Bloomberg, "le banche centrali dovrebbero mettere in circolazione più denaro, continuando a deprezzare il potere di acquisto delle stesse". 
 
"In una situazione come questa è naturale che si voglia investire in oro", ha concluso.
 
La domanda di oro proveniente dalla Cina – primo paese al mondo per consumi – ha fatto registrare un incremento dell'import attraverso Hong Kong di 115 tonnellate nel mese di maggio.
 
Il totale di oro importato dal paese dall'inizio dell'anno è pari a 846 tonnellate, il più alto flusso annualizzato in entrata fino adesso nel 2016.
 
La domanda privata di oro in India sta avvenendo ad uno sconto fino al 5% al di sotto dei prezzi internazionali in virtù dell'incremento del contrabbando volto ad evitare tasse sulle importazioni e vendite, ha affermato il Business Standard.
 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento