Oro oggi

Il prezzo dell'oro in Cina raggiunge il massimo di dieci settimane

L'oro in Cina è stato scambiato al prezzo massimo da dieci settimane a questa parte salvo poi scivolare dell'1.1% nella mattinata di lunedì ritornando al prezzo di 1.264$/oz, in seguito alla continua svendita di azioni e valute in mercati emergenti.
 
L'indice indiano Sensex ha perso un altro 2%, così come la borsa di Hong Kong.
 
L'ennesimo scivolamento ai minimi di sempre, da parte della lira turca, ha spinto la banca centrale ad una riunione di urgenza cui seguirà un comunicato stampa a mezzanotte.
 
"Crediamo che questa ondata di vendite sia di breve durata. Inoltre, la domanda di oro fisico sarà molto carente in conseguenza delle festività in Cina e dell'ulteriore tapering al QE  della Fed di dieci miliardi di dollari e che dovrebbe essere confemato questa settimana",  afferma Edel Tully della banca svizzera UBS.
 
Nonostante la scalata record per tutto il 2013, l'importazione netta in Cina attraverso Hong Kong non è arrivata a 100 tonnellate, un livello che diversi analisti considerano chiave nella determinazione di prezzi di dicembre.
 
"Banche cinesi e società di intermediazione mobiliare stanno offrendo sane gestioni patrimoniali basate su prodotti sostenuti da oro con conti di risparmio che pagano in oro fisico invece che interessi in denaro ", aggiunge oggi una nota della Citybank.
 
Considerando la liberalizzazione all'import di oro in corso, che secondo report locali interessa anche le due banche straniere HSBC e ANZ, la Citybank si aspetta un continuo crescere dell'interesse per l'oro nel 2014, con una forte forte domanda di risparmiatori interessati ad investimenti alternativi.
 
Il Wall Street Journal asiatico ha affermato ieri che la ICBC cinese, la più grande al mondo per numero di asset, "è vicina ad aquisire una partecipazione di controllo [del 60%]", della divisione valute straniere e commodities della Standard Bank per una cifra di circa 700 milioni di dollari .
 
Nel frattempo in India, ex numero uno al mondo per consumo di oro fisico, il Ministro delle Finanze Chidambaram, si è dimostrato "fiducioso" nel rivedere i divieti all'importazione di oro "entro la fine dell'anno fiscale", informazione quest'ultima che veniva contraddetta da un'intervista pubblicata domenica dal giornale Hindu Business Line in cui il vice governatore della  Banca Centrale indiana si esprimeva in termini di chiusura a causa del "deficit negativo" dello stato il quale "non può permettersi un'intossicazione da oro".

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento