Oro oggi

Salto dell'oro, prezzi sopra i 1343$/oz

I prezzi dell’oro sono saltati nella mattinata di scambi a Londra, il prezioso metallo sale di 15$ in 30 minuti nel momento in cui le azioni dei mercati europei, le valute e i bond crollano a seguito delle notizie di crisi del settore bancario in Portogallo.
 
Anche i prezzi dell’oro in India erano saltati in precedenza dell’1,5%, dopo che il nuovo Ministro delle Finanze indiano, Arun Jaitley, non è riuscito ad imporre un cambio di direzione nelle regole anti import per la nazione in precedenza numero uno al mondo per consumi – regole imposte per ridurre il disavanzo commerciale dell'India con il resto del mondo.
 
A Lisbona, le negoziazioni dei titoli del Banco Espirito Santo sono state sospese per eccesso di ribasso del titolo, crollato più del 17% nella giornata odierna.
 
Accusati di nascondere un buco di 1.3 miliardi di euro, la capogruppo Espirito Santo International non è stata in grado di pagare i debiti nei confronti di “alcuni clienti” la scorsa settimana, afferma una dichiarazione.
 
Il prezzo dell’oro in dollari ha toccato il livello più alto dalla metà di marzo a 1344$/oz, mentre l’argento è cresciuto leggermente fino a 21.50$, nuovo record di 15 settimane.
 
L’Euro è sceso fino a toccare 1.36 contro il dollaro, portando in alto i prezzi dell'oro per gli investitori europei della zona euro, vicini al livello più alto di 10 settimane sopra i 985€/oz.
 
I prezzi dei bond portoghesi sono scesi pesantemente, con i rendimenti dei buoni decennali vicino al 4%, dopo aver toccato il minimo di 9 anni un mese fa, a quota 3,2%.
 
"Il mancato taglio ai dazi all’importazione in India, da parte del Ministro delle Finanze, metterà pressione ai gioiellieri, che si aspettavano una riduzione, al momento di ripristinare gli stock”, afferma Sudheesh Nambiath della Thomson reuters GFMS, prevedendo premi di 30$/oz per i prezzi dell’oro.
 
“Le nostre aspettative non sono state soddisfatte”, afferma Pankaj Kumar Parekh, vice presidente della Gems & Jewellery Export Promotion Council, che rappresenta più di 3000 aziende.
 
“Considereremo il fatto con il Ministro dell’Industria”, conclude.
 
Nella giornata di ieri, Reuters ha riportato un commento da parte di Bachhraj Bamalwa (direttore della All India Gems & Jewellery Trade Federation) che si repuatava soddisfatto dell'incontro di fine giungo con il ministro. 
 
“Ci aspettiamo delle buone notizie per l’industria”, ha affermato, ipotizzando un taglio ai dati all’importazione dal 10% al 6%.
 
La scorsa settimana, Haresh Soni, presidente della GJF, ha auspicato un taglio ai dazi sull’import di oro per porre un freno all’economia parallela che si è creata.
 
La lotta al contrabbando e alla corruzione, sono stati i punti più importanti del programma elettorale portato avanti dal leader del partito BJP Narendra Modi durante la campagna elettorale. Nello specifico, il leader del BJP aveva accusato le regole anti import di favorire il mercato nero nel mese di febbraio.
 
Il manifesto del partito, tuttavia, non menzionava nessuna misura nei confronti dell'oro, dell'industria dei gioielli e, tanto meno, delle regole sull'import. 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento