Oro oggi

Salta la domanda di oro, vendite in diminuzione, mentre i prezzi rimangono stabili nonostante la crisi greca

I clienti di BullionVault acquistano il triplo di oro nel primo semestre del 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014, scrive Adrian Ash di BullionVault.
 
Il sentimenti di oro tra gli investitori privati è arrivato al massimo di quasi due anni nel mese di giugno, secondo l’ultimo Gold Investor Index  pubblicato da BullionVault. 
 
Il Gold Investor Index misura il sentiment degli investitori privati verso l’oro, misurato sulla base dei dati che emergono dall’attività di trading degli investitori privati di BullionVault, il più grande intermediario al mondo per l’acquisto di oro e argento di tipo professionale.
 
Lo scorso mese il numero degli acquirenti privati è cresciuto per raggiungere il massimo di 18 mesi, mentre il numero di venditori è sceso del 30% rispetto alla media degli ultimi 12 mesi.
 
L’indice è stato di 54.6 nel mese di giugno, superiore al dato di febbraio di quest’anno – mese in cui vi era stata una forte ripresa dal minimo di 5 anni – per arrivare al livello più alto dal picco dell’aprile del 2013. Una lettura sopra il dato di 50 indica che, durante il mese, vi sono stati maggiori acquirenti che venditori. 
 
 
L’ultima volta che il sentiment nei confronti dell’oro è stato così forte, il crollo di quasi il 10% del prezzo verificatosi nell’aprile del 2013 aveva dato vita ad un’ondata di acquisti da parte di coloro che andavano alla ricerca di prezzi stracciati. Successivamente, il prezzo aveva recuperato molto velocemente una volta che quella domanda di acquisto a prezzi ridotti è andata esaurita. 
 
Il 2015, al contrario, ha visto sia il sentiment che i prezzi tenere stabilmente, consolidandosi non appena gli investitori hanno iniziato a cercare una spiegazione logica per i picchi del mercato azionario e i minimi record per i rendimenti pagati sul debito dei governi.  
 
Più in particolare, i nuovi investitori in oro sono diventati meno propensi a vendere in situazioni di volatilità di prezzi al rialzo e al ribasso, mentre la struttura di base dell’economia sta cominciando a giustificare il possesso di un materiale raro e industruttibile che può essere liquidato in maniera semplice e immediata. 
 
I dati di BullionVault hanno mostrato come la domanda di oro da investimento sia cresciuta in termini di peso nella prima parte dell’anno, al ritmo più veloce dalla fine del 2012.  
 
Le proprietà aggregate di oro sono salite di oltre 1.4 tonnellate a partire da Capodanno – il triplo dell’incremento avvenuto nello stesso periodo del 2014. Il totale dell’oro in deposito è salito oltre le 34 tonnellate. 
 
Il sentiment verso l’argento è rimasto molto volatile, ma anch’esso è salito nel mese di giugno, come hanno mostrato i dati di BullionVault.
 
 
Risalendo per la seconda volta da una lettura inferiore al dato di 50.0 avuta nello scorso mese di maggio, il Silver Investor Index è salito velocemente fino a 56.7 grazie al più forte incremento di 9 mesi nel numero di acquirenti, mentre il numero di venditori è sceso al minimo di 3 anni.
 
 
Attachments: 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento