Oro oggi

Chi ha l'oro fa le regole

Le nazioni emergenti nel 2009 hanno incrementato notevolmente le loro riserve d’oro

di Adrian Ash - BullionVault.it

CONSIDERATO IL MALCONTENTO di Washington provocato dal rifiuto di Pechino di riapprezzare lo yuan, l’ultimo documento rilasciato dal World Gold Council sulle riserve d’oro delle banche centrali evidenzia tre fatti sui quali vale la pena riflettere.

-    Nel 2009, le banche centrali in tutto il mondo hanno rinforzato le riserve d’oro a una velocità mai vista dal 1965;

-    Le economie emergenti nel 2009 hanno aggiunto un quantitativo record d’oro alle loro riserve. Hanno acquistato più del 21% del quantitativo totale d’oro in possesso delle nazioni non OCSE;

-    Le banche centrali europee nel 2009 hanno seguito una tendenza opposta, riducendo le loro riserve di oltre l’1%. Dalla fine del 2004 infatti hanno venduto un quantitativo di oro quasi doppio rispetto a quello acquistato dai paesi non facenti parte della OCSE (ovvero 1881 vs. 994 tonnellate).

Come evidenziato dal World Gold Council, il 2009 è stato un anno di cambiamento, in cui le vendite all’Europa occidentale sono rallentate, mentre si è assistito a un’accelerazione degli acquisti da parte degli stati ad economia emergente.

I commenti del World Gold Council, pur notando la veloce espansione delle riserve d’oro di Mosca (la cui fonte è principalmente il prodotto delle miniere domestiche, e che portano la Russia al nono posto per riserve nazionali), non considerano il profondo cambiamento politico e le conseguenze in campo monetario e negli equilibri di potere.

Nel 2009, gli stati ad economia emergente hanno rafforzato le loro riserve del 17%, aggiungendo 868 tonnellate d’oro e totalizzando la quantità impressionante di 5738 tonnellate. É vero che l’acquisizione, annunciata in aprile 2009, di 454 tonnellate d’oro negli ultimi sei anni da parte della Cina costituisce una gran parte del totale. Ma non sono stati solo Pechino e Mosca a comprare oro. Alla fine del 2009, i paesi non OCSE possedevano metà della quantità d’oro rispetto alla loro media degli ultimi sessanta anni.

Tentare di forzare la svalutazione del dollaro su chi oggi detiene i buoni del Tesoro USA può soltanto incoraggiare l'avanzamento di questo trend.

Comprare oro in modo sicuro, facile e conveniente?

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento