Oro oggi

Riapre il mercato in Cina, salgono gli scambi su oro e argento

Oro e argento sono saliti durante gli scambi di lunedì a Londra e in Asia, entrambi guadagnando mezzo punto percentuale, mentre il dollaro è scivolato nel mercato delle valute.
 
L'oro ha toccato i 1.284 dollari per oncia, circa l'1,9% sopra il minimo di otto settimane toccato venerdì della scorsa settimana.
 
Il dollaro ha perso terreno contro le valute principali nel mercato delle valute e le Borse mondiali hanno aperto al ribasso.
 
L'argento ha toccato il massimo di due settimane a 16,98 dollari per oncia, in rialzo di quasi il 4% rispetto al minimo di venerdì dopo la pubblicazione dei dati occupazionali americani, che hanno evidenziato un tasso di disoccupazione in riduzione e il salario medio in forte crescita.
 
I prezzi di oro e argento sono saliti anche in euro, compiendo un rally all'ora di pranzo, mentre la moneta unica scivolava nel mercato delle valute.
 
Per quanto riguarda l'oro, "ci aspettiamo che il supporto regga fino al 10 ottobre, il giorno della fondazione del Partito dei Lavoratori della Corea de Nord", secondo quanto riportato da una nota della compagnia svizzera di raffinazione MKS, "con diversi operatori che temono che lo Stato coreano possa utilizzare questo giorno per portare avanti un'ulteriore atto di provocazione", ossia l'ennesimo test missilistico da parte del regime di Kim Jong-un.
 
La ripartura dei mercati in Cina, dopo il lungo fine settimana di festa nazionale, ha fatto registrare un balzo del premio sull'oro nel mercato di Shanghai, rispetto al prezzo internazionale di Londra. 
 
Il premio è salito sui 12 dollari per oncia, il picco dal mese di giugno.
 
"La domanda fisica ha mantenuto i prezzi in aumento", ha affermato la compagnia MKS.
 
"Il supporto rimane invariato a 1.263,20 dollari per oncia", secondo l'ultima analisi tecnica dell'ufficio di New York della banca Scotia Mocatta.
 
"Sotto quel livello", continua la Scotia Mocatta, "vi è il supporto indicato dalla media mobile a 200 giorni di 1.252,80 dollari per oncia".
 
Dati recenti sull'argento mostrano notevoli flussi di metallo in entrata in Cina e India, mentre più controversi sono quelli che riguardano l'oro.
 
E' possibile leggere la versione completa dell'articolo in inglese cliccando qui.
 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento