Oro oggi

Rally del prezzo dell’oro, partecipazioni negli ETF al minimo di cinque anni e mezzo

La perdita dello 0,5% dei prezzi dell’oro durante la notte è stata recuperata all’ora di pranzo di martedì a Londra,  a seguito di nuovi deboli dati provenienti dagli Stati Uniti.
 
Nel mercato delle valute l’Euro è sceso per raggiungere il minimo di 5 settimane, mentre gli operatori finanziari "scommettevano" sull’inizio dell’alleggerimento quantitativo che la BCE dovrebbe iniziare a giugno per evitare un periodo di deflazione.
 
"La Banca Centrale tedesca adesso è disponibile ad appoggiare misure di stimolo nei confronti della moneta", afferma il Wall Street Journal nel citare una fonte anonima, facendo riferimento ai “tassi di interesse negativi” sui depositi nella Banca Centrale e al QE.
 
Il prezzo dell’oro è ritornato a 1296$/oz per gli investitori in dollari, mentre per quelli in euro ha sfiorato il picco di una settimana raggiunto ieri 946€/oz.
 
“Rendimenti più alti da parte dei bond americani, un'ulteriore ascesa economica degli USA e la potenziale politica fallimentare della BCE,
probabilmente permetteranno  al dollaro di avvantaggiarsi. Tutto ciò ridurrà l’interesse per l’oro come assicurazione finanziaria e limiterà l’interesse alla diversificazione nel metallo giallo”, afferma la banca francese BNP Paribas, nella sua ultima previsione riguardo il prezzo dell’oro. 
 
"Le aspettative per il taglio dei tassi da parte della BCE sono uno dei molteplici fattori negativi per i prezzi dell’oro nell’arco di un mese. Nonostante ci siano alcuni segnali di ripresa per la domanda dai giorni scorsi, non si tratta di volumi significanti, mentre vi è un rischio più elevato di un maggiore flusso in uscita di ETF dai fondi speculativi", afferma la banca svizzera UBS.
 
Le partecipazioni in lingotti d’oro nel gigantesco fondo speculativo SPDR Gold Trust, primo al mondo per valore di ETF emessi nel 2011 e 2012, ha dismesso altre due tonnellate di oro stabilizzando i suoi possedimenti a 780 tonnellate, il livello più basso dal Capodanno del 2009 quando i prezzi dell’oro sono stati scambaiti tra 800 e 900$/oz.
 
“La fascia di consolidazione del prezzo dell’oro dello scorso mese sta volgendo al termine”, riporta un’analisi tecnica del grafico del prezzo dell’oro operata dalla Merril Lynch.
 
Con i mercati americani pronti ad aprire la giornata odierna per arrivare ai nuovi massimi storici e quelli europei che guadagnano lo 0,7% nella giornata odierna, l’indice Sensex della borsa indiana è andato oltre il livello di 24.000 punti proprio nel momento in cui gli exit polls continuano a vedere Narendra Modi come vincitore delle elezioni.
 
Modi si era ripetutamente schierato a favore dell’industria dell’oro in India e contro le norme anti import stabilite dal Congresso in precedenza, per quella che è stata la nazione numero uno al mondo per il consumo di oro. 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento