Oro oggi

Prezzo dell'oro vicino al massimo di due settimane, ritornano i premi di Shangai sul prezzo di Londra

Il prezzo spot dell’oro si è avvicinato al massimo di due settimane nella giornata di martedì a Londra, toccando i 1.314,30$/oz. Nello stesso momento, il dollaro perdeva terreno nel mercato delle valute, nonostante le nuove tensioni in Ucraina.
 
“Chiediamo l’immediata sospensione delle operazioni militari, che potrebbero portare alla guerra civile”, ha affermato il Cremlino in una dichiarazione ufficiale nei confronti di Kiev, con quest'ultima che precedentemente annunciava di essere rientrata in possesso degli edifici governativi regionali a Kharkiv, in precedenza in mano a separatisti pro-Russia.
 
I mercati azionari occidentali sono scivolati leggermente dello 0.8%, ma il prezzo spot dell’oro in euro è sceso anch'esso sotto i 950€/oz, invariato fino adesso durante la settimana. Nel mercato delle valute, l’euro ha fatto segnare un incremento facendo registrare il massimo della settimana contro il dollaro.
 
Nella giornata odierna, il Fondo Monetario Internazionale ha sollecitato con urgenza il via dell’alleggerimento quantitativo per le diciotto nazioni facenti parte dell’Eurozona.
 
“Francamente, sarei lieto se il Fondo Monetario Internazionale fosse così generoso nei suoi consigli anche con altre giurisdizioni che mettono in atto politiche monetarie, come per esempio rilasciando dichiarazioni il giorno prima in cui avvengano le riunioni della Fed”, ha affermato Mario Draghi, Presidente della Banca Centrale Europea.
 
Martedì è stata la giornata in cui la sterlina ha spinto il prezzo spot dell’oro in basso dello 0.7%, a 781£/oz, anche in seguito all’incremento nel mercato forex in virtù dei dati manufatturieri del Regno Unito più forti rispetto alle previsioni.
 
Anche lo yuan cinese è salito contro il dollaro, raggiungendo il massimo di due settimane ma rimanendo più debole del 2.5% dal livello record di metà gennaio.
 
La riapertura del Gold Exchange di Shangai, dopo  la giornata commemorativa in onore dei defunti, ha visto il prezzo spot dell’oro chiudere a 1.310$/oz, ad un premio di 1.50$/oz sopra l’indice internazionale di Londra, il più alto premio fatto segnare a Shangai dalla fine di febbraio.
 
“La svalutazione dello yuan ha tenuto la differenza del prezzo dell’oro tra Londra e Shangai controllata”, ha affermato il team delle commodities della banca ANZ.
 
“Molti dei fattori che hanno fornito supporto ai prezzi dell’oro in questo primo trimestre spariranno”, ha scritto in una relazione rivolta ai clienti Joel Crane, analista della Morgan Stanley.
 
"Per questo motivo, crediamo che il prezzo dell’oro sia predisposto per riprendere un trend negativo”, ha affermato, nonostante abbia alzato la previsione sul prezzo medio dell’oro per il 2014 del 5% fino a 1.219$/oz.
 
La media del prezzo al Fixing di Londra, per lo scambio di oro fisico, è stata di 1.292,50$/oz fino adesso nel 2014. 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento