Oro oggi

Prezzo dell’oro bloccato a 1800$

I prezzi dell’oro rimangono intorno ai 1800$ nel mercato asiatico e londinese questo giovedì, scambiando entro 5$ in più o meno a questa cifra; estendono la ripresa dal calo della scorsa settimana i mercati azionari globali; la Banca Centrale Europea conferma il suo impegno verso una politica monetaria ultra-rilassata.

I costi dei prestiti a lungo termine sono diminuiti per Germania, Francia, Italia e la maggior parte delle nazioni dell’Eurozona, mentre l’oro prezzato in euro ha subito nuovi cali scendendo a 1523 Euro.

“Sebbene il prezzo dell’oro abbia bisogno di un nuovo catalizzatore”, afferma una nota commerciale del gruppo finanziario e di raffinazione svizzero MKS Pamp, “al momento si trova consistentemente intorno ai 1795$, dai quali è balzato fortemente lunedì, supportando la teoria che le banche centrali europee abbiano attivamente accumulato durante i ribassi, al contrario di quanto successo nel 2013”.

I dati aggiornati di ieri sulle riserve auree riportati dal Fondo Monetario Internazionale “sostengono questa teoria”, dice MKS Pamp, “con aggiunte da parte di un nuovo partecipante, il Brasile”.

Dopo aver acquistato 11.9 tonnellate a maggio – la prima sostanziale aggiunta da novembre 2012 – il Banco Central ha comprato ulteriori 41.8 tonnellate a giugno, la più pensante aggiunta mensile dalla fine del 2000.

Ciò ha portato il Brasile a salire di dieci posizioni nella classifica mondiale dei possessori ufficiali di oro, arrivando al trentaduesimo posto.

“Stanno rubando le riserve auree del Venezuela”, ha detto Nicolás Maduro, presidente eletto della nazione, sul continuo rifiuto della Bank of England a rilasciare circa due miliardi di dollari in lingotti detenuti per conto della nazione latinoamericana – situazione che dovrebbe ormai risolversi “il prima possibile” secondo quanto stabilito dalla Corte Suprema inglese dopo un’udienza di tre giorni.

Questo martedì il governo del Regno Unito ha reiterato di riconoscere il leader dell’opposizione Juan Guaidó come Presidente del Venezuela “in modo chiaro e inequivocabile”, mentre continuano le sanzioni contro il regime Maduro per omicidio, corruzione e saccheggio dei beni statali.

Maduro ha definito “un compendio di odio” la lettera di ieri del Vaticano in cui si esortavano i venezuelani “e specialmente coloro che hanno responsabilità politica… a sedersi e iniziare serie negoziazioni” per porre fine alla crisi economica e alla violenza politica.

I prezzi del greggio questo giovedì hanno esteso la ripresa dai forti crolli della scorsa settimana, superando i 72.5 dollari al barile sul benchmark europeo Brent.

“Mentre l’oro è riuscito a recuperare parte del terreno perduto” riporta un’analisi della scorsa settimana di Metal Focus, “l’argento sta faticando a riprendere slancio dal calo di metà giugno, provocato dalle inaspettate dichiarazioni della Fed.”

“Le preoccupazioni crescenti sulla contagiosa variante Delta hanno scatenato una vendita degli asset rischiosi” spiega un consulente specializzato. “Poiché i prezzi dell’argento hanno avuto forti ribassi, questo ha portato a vendite tattiche.”

Editing e traduzione articolo a cura di Alessia Ceccarelli.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento