Oro oggi

Oro stabile, argento in aumento, la Fed cerca di contenere le aspettative di taglio dei tassi

Il prezzo dell'oro è aumentato lunedì, dopo le attese del mercato di un taglio dei tassi d'interesse americani, mentre i prezzi del petrolio sono aumentati in seguito al peggioramento delle tensioni con l'Iran nel Golfo Persico.
 
A 1.425$ l'oncia, i prezzi dell'oro si sono mantenuti sul guadagno dello 0,7% della scorsa settimana, mentre l'indice del dollaro (DXY) del valore della valuta statunitense sul mercato forex mostrava un ulteriore rialzo.
 
L'oro è balzato giovedì scorso a 1.452$ l'oncia, un nuovo massimo da sei anni, dopo i commenti accomodanti del presidente della Fed di New York John Williams.
 
Ma venerdì il Wall Street Journal ha indicato che la Fed potrebbe tagliare i tassi solo di 25 punti base, in un rapporto ampiamente considerato come " gestione delle aspettative" da parte del personale dirigente della Fed stessa.
 
"La possibilità di un taglio di 50 punti base è quasi venuta meno dopo il rapporto WSJ e il tentativo della Fed di New York di attenuare i precedenti commenti di Williams", afferma Kenji Yamamoto, economista di Daiwa Securities.
 
Le scommesse di un taglio di mezzo punto suii tassi di interesse a breve termine del dollaro nella decisione del 31 luglio sono diminuite ulteriormente lunedì, scendendo al di sotto del 25% degli scambi speculativi sui futures al CME, dopo il 28% di un mese fa.
 
In previsione del picco dei prezzi dell'oro della scorsa settimana, il numero totale di contratti future e opzioni in oro del Comex aperti sul mercato ha raggiunto il picco storico, secondo gli ultimi dati compilati dal regolatore Commodity Futures Trading Commission (CFTC), oltre il milione per la quarta settimana.
 
L'ultima volta che la dimensione dell'interesse aperto per i derivati ​​dell'oro ha superato 1 milione era nel settembre 2011, quando il mercato toro decennale dell'oro decennale ha raggiunto il picco di 1.920$ l'oncia.
 
 
Mentre i fondi speculativi ed altri speculatori con leva finanziaria nel Comex hanno rafforzato la loro posizione rialzista in termini di gruppo dell'1,3% nella settimana terminata lo scorso martedì, quella stessa categoria ha aumentato la sua posizione rialzista netta nelle opzioni e futures in argento del Comex dell' 81,7%, portandolo al più grande in quasi 5 mesi.
 
I prezzi dell'argento sono aumentati dell'1,0% entro l'ora di pranzo di lunedì, estendendo il guadagno del 6,4% della settimana scorsa, ma 20 centesimi al di sotto del massimo di 5 mesi di venerdì a 16,58$ l'oncia.
 
I prezzi del platino sono aumentati a 850$ l'oncia dopo aver toccato un massimo di 2 mesi alla fine della scorsa settimana.
 
Venerdì ha visto anche il più grande ETF a livello mondiale sostenuto da oro fisico- SPDR Gold Trust (NYSEArca: GLD) - espandersi dello 0,7% alla sua dimensione maggiore in 2 mesi con la domanda degli investitori che ha aumentato il numero di azioni in circolazione.
 
I prezzi del petrolio sono saliti di oltre il 2% il lunedì mattina per la preoccupazione che il sequestro da parte dell'Iran di una nave cisterna britannica la scorsa settimana possa portare a interruzioni delle forniture nel Golfo.
 
Anche la Libia, grande fornitore, deve affrontare interruzioni nell'output dopo che il più grande giacimento di petrolio del paese è stato chiuso da un gruppo non identificato.
 
Il primo ministro Theresa May sta presiedendo una riunione del comitato "Cobra" per discutere della crisi.
 
I prezzi dell'oro per gli investitori del Regno Unito sono saliti dello 0,3% a 1.143£ l'oncia, poiché la sterlina è scesa sul mercato dei cambi prima della decisione sul primo ministro britannico che sarà annunciato martedì.
 
Anche i prezzi dell'oro in euro sono saliti, con un margine superiore a 1.270€ l'oncia, mentre le azioni europee si sono mantenute piatte e gli operatori economici attendono la riunione di questa settimana della Banca centrale europea.
 
Le azioni asiatiche sono diminuite lunedì, mentre le azioni di una nuova piattaforma tecnologica in stile Nasdaq nella Borsa di Shanghai hanno registrato un rialzo del 520% ​​all'inizio degli scambi.
 
A Hong Kong continua la crisi, con i dimostranti pro-democrazia definiti violenti dal Governo cinese, vandalismo di alcuni gruppi accusati di essere collaboratori della Cina, e supposti membri della mafia locale che hanno aggredito i dimostranti nella zona di Yuen Long a Hong Kong.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento