Oro oggi

Oro sotto i 1.233 dollari per oncia. Tasso di disoccupazione negli Stati Uniti scende al minimo dal 2007

L' oro ha perso quasi completamente il rally di 10 dollari per oncia realizzato dopo aver toccato il minimo di sette settimane sui 1.228,56 per oncia all'ora di pranzo a Londra, dopo che la pubblicazione dei dati occupazionali americani ha mostrato come il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti sia sceso al minimo di 16 anni.
 
I nuovi posti di lavoro creati negli Stati Uniti sono stati 211 mila nel mese di aprile secondo la stima del Bureau of Labor and Statistics, mentre le previsioni di Wall Street prevedevano un dato di 190 mila e un tasso di disoccupazione in ribasso al 4,4%.
 
Eguagliando il minimo della primavera del 2007 – appena prima della crisi finanziaria – il tasso di disoccupazione negli USA è sceso al minimo dalla primavera del 2001.
 
Alla pubblicazione dei dati il dollaro ha compiuto un rally nel mercato delle valute, salvo poi crollare e segnare il nuovo minimo di sei mesi contro l'euro.
 
Il dollaro ha perso anche nei confronti dello yen giapponese.
 
Con le imminenti elezioni in Francia, che vedranno opposti Emmanuel Macron e Marine Le Pen nella giornata di domenica, il prezzo dell'oro in euro  è sceso sui 1.120 per oncia, il minimo dall'inizio di febbraio.
 
L'argento è sceso più velocemente dell'oro, scendendo fino a 16,33 dollari per oncia prima dell'annuncio dei dati occupazionali americani.
 
Alle 10:30 del mattino il prezzo della LBMA è stato di 1.239,40 dollari per oncia, 4 dollari per oncia al di sopra del prezzo medio di mercato.
 
"Il supporto è sul livello di 1.221,60 dollari per oncia", afferma il team di analisti della Scotia Mocatta di New York, facendo riferimento alla media mobile a 100 giorni dei prezzi dell'oro.
 
La Scotia Mocatta si è dimostrata particolarmente ribassista sull'oro, prevedendo un crollo del metallo sui 1.200 dollari per oncia.
 
E' possibile leggere la versione completa dell'articolo in inglese cliccando qui
 
 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento