Oro oggi

Oro piatto, borse e rendimenti dei titoli di Stato in salita

Il prezzo dell'oro è rimasto invariato per la settimana martedì mattina a Londra, a 1.468$ per oncia mentre i mercati azionari mondiali hanno seguito i nuovi massimi di ieri delle azioni USA e i rendimenti obbligazionari principali hanno registrato un aumento, rendendo i rendimenti dell'Eurozona e del Giappone meno negativi, grazie all'ottimismo per un accordo USA-Cina.
 
Il fondo obbligazionario statunitense Pimco ritiene che  "la fase uno" di un accordo commerciale potrebbe essere firmata entro Natale.
 
Con le continue battaglie tra la polizia di Hong Kong e gli studenti, l'agenzia di stampa statale cinese ha attaccato oggi il rilascio di documenti dal New York Times nei quali la Cina ordina "nessuna pietà" per i musulmani uiguri.
 
"Le forze occidentali anti-cinesi ... in patria e all'estero", dice Xinhua, "non sono disposte a riconoscere lo sviluppo stabile e armonioso dello Xinjiang", la provincia dove un milione di persone sono state internate in campi di rieducazione secondo le Nazioni Unite.
 
L'indice MSCI World delle azioni dei mercati sviluppati ha raggiunto oggi il suo massimo in quasi 2 anni, mentre l'indice EuroStoxx 600 ha toccato un picco di 4,5 anni.
 
Per gli investitori in dollari i prezzi dell'oro sono diminuiti di 10$ l'oncia negli scambi asiatici dal massimo di 7 sessioni di 1.465$ di lunedì.
 
Anche i prezzi dei titoli di stato statunitensi sono calati, spingendo i rendimenti in rialzo rispetto ai minimi di 2 settimane di ieri per raggiungere l'1,62% sui titoli a 2 anni e l'1,82% sul debito a 10 anni.
 
Nel corso del decennio terminato a novembre 2018, i prezzi dell'oro si sono mossi nella direzione opposta rispetto ai rendimenti dei titoli di stato statunitensi il 58,0% del tempo di settimana in settimana.
 
Da allora questa cifra è salita al 64,8% nelle 52 settimane successive.
 
 
"C'è stata una grande risposta al tweet della CNBC sulla Cina", Reuters cita Jim Vogel di FTN Financial, che indica le notizie secondo cui Pechino è "pessimista" circa la possibilità di un accordo commerciale.
 
"[Ma] fino a quando qualcuno non dice esplicitamente che le trattative sono in stallo, i Treasury avranno un andamento limitato", afferma Vogel, indicando che i rendimenti a 10 anni passeranno dall'1,78% all'1,88%.
 
Con i rendimenti dei Treasury statunitensi a 10 anni in quell'intervallo, i prezzi dell'oro sono passati da 1.435$ a 1.505$ dall'inizio di questa estate.
 
Il prezzo dell'oro in euro nel frattempo è tornato al di sotto del livello dello scorso fine settimana a 1.328€ l'oncia martedì mattina, mentre anche i titoli di stato dei 19 stati dell'Eurozona hanno registrato un prezzo inferiore, rendendo i rendimenti tedeschi, francesi e olandesi leggermente meno negativi.
 
Oggi a Tokyo " esiste un ampio margine per approfondire i tassi negativi [a breve termine] dall'attuale -0,1%", ha dichiarato il governatore della Banca del Giappone Hirohiko Kuroda in un intervento in Parlamento.
 
Ma anche con la Bank of Japan che ora crea e spende 80 trilioni di yen (735 miliardi di dollari) per aumentare il prezzo del debito pubblico giapponese a 10 anni, e quindi mantenere i rendimenti a 10 anni a zero "potrebbero esserci limiti all'approfondimento dei tassi negativi o ai mezzi per allentare la politica", ha continuato Kuroda.
 
I politici giapponesi "stanno prendendo in considerazione" il recente suggerimento di Kuroda di titoli di stato a 50 anni, afferma oggi Reuters, con l'obiettivo di trarre vantaggio dai bassi costi di prestito, ma anche di aumentare i tassi di interesse a lungo termine per mostrare fiducia nella terza economia nazionale più grande del mondo.
 
I prezzi dell'oro in yen sono rimasti invariati martedì, il 3,5% al ​​di sotto del massimo di quasi 40 anni di settembre, ma oltre il 13% in più per il 2019 finora a 5131 al grammo.
 
Anche il prezzo dell'oro nel Regno Unito è stato appena al di sotto del traguardo dello scorso fine settimana, a 1.134£, mentre Boris Johnson si è preparato per il dibattito elettorale televisivo di questa sera contro Jeremy Corbyn del partito laburista di opposizione, che ha perso il voto del 2017.
Attachments: 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento