Oro oggi

Oro +5% il primo giorno di Powell, Borse in ribasso

L’oro è aumentato 5$/oncia rispetto alla diminuzione di 20$ di lunedì, raggiungendo il valore di 1.335$/oncia.
 
Il dollaro ha guadagnato terreno, mentre, per il quinto giorno in sei, le Borse mondiali sono state colpite da una nuova liquidazione. 
 
Con l’inizio del ruolo di Jerome Powell alla presidenza della Banca Centrale americana, le scommesse sull’aumento del tasso d’interesse sono diminuite rispetto alla scorsa settimana, quando i dati dell’ ISM sui prezzi hanno mostrato i costi di produzione più alti in quasi sette anni e l’aumento degli stipendi più veloce dal 2009. 
 
I prezzi delle materie prime sono nuovamente diminuiti lunedì, mentre i prezzi dei titoli di Stato europei sono aumentati, riducendo i rendimenti a lungo termine rispetto al picco di diversi anni della scorsa settimana.
 
Il rendimento dei bond americani lunedì è stato del 2,85%, apertura settimanale maggiore da gennaio 2014.
 
Prima della caduta del prezzo dell’oro della scorsa settimana, le scommesse rialziste degli specilatori erano in crescita per la settima settimana consecutiva, secondo le statistiche del CFTC. 
 
Le posizioni nette lunghe degli speculatori in oro del Comex sono ai massimi da settembre, +75% rispetto alla media. 
 
I piccoli speculatori invece hanno diminuito le scommesse rialziste sul prezzo dell’oro, ed hanno aumentato le posizioni ribassiste al livello massimo di cinque mesi. 
 
La media a lungo termine delle posizioni rialziste nette di questi trader privati è quindi stata dimezzata. 
 
 
Nonostante il Capodanno cinese alle porte, il prezzo dell’oro a Shanghai continua a diminuire, sfiorando un nuovo minimo di 271¥/grammo nel 2018 e tagliando il premio del prezzo dell’oro in Cina rispetto alla quotazione di Londra a 7,40$/oncia. 
 
Il premio a ridosso dello scorso Capodanno cinese era il doppio del valore attuale. 
 
Il prezzo dell’oro in India è di 0,5$ inferiore all’oncia rispetto alle quotazioni mondiali, permettendo una tassa sulle importazioni del 10%.
 
“Gli sconti rispetto alle quotazioni mondiali negli scambi di Ahmedabad lo scorso mese sono arrivati fino a 4$/oncia, in quanto l’industria era in attesa di una  riduzione nelle tasse d’importazione”, ha scritto oggi Reuters citando Sudheesh Nambiath di GFMS, “quindi non voleva accumulare inventario”. 
 
“Le importazioni legali di oro in India, che non ha estrazione aurifera al suo interno, a gennaio ha raggiunto il minimo di diciassette mesi”, osserva Nambiath.
 
Il nuovo budget del governo dello scorso giovedì non ha modificato le tasse sull’oro, ma le politiche per la crescita dovrebbero aumentare i guadagni rurali, in modo da spingere i consumi nel 2018, scrive l’ Economic Times. 
 
“Il governo implementerà anche un sistema vantaggioso ed efficiente di scambi regolati di oro nel paese”, ha dichiarato il Ministro delle Finanze Arun Jaitley.
 
Il platino, come l’oro, è risalito lunedì, ma è rimasto sotto i 1.000$/oncia.
 
L’argento ha recuperato meno delle perdite di settimana scorsa, quando è diminuito di 1$/oncia in sei giorni. 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento