Oro oggi

L’oro e l’argento fanno meglio delle azioni stock, miglior primo semestre dal 2011

I prezzi dell’oro e dell’argento sono scivolati lunedì mattina ma si sono comunque contraddistinti per aver fatto registrare il loro più forte semestre in termini di guadagno dal 2011.
 
I due metalli sono stati scambiati al di sopra dei 1311 e 20,81$/oz.  
 
Oro e argento sono scesi rispettivamente dello 0,3 e 0,8% dal più alto livello di 11 e 14 settimane, raggiunto nella giornata di venerdì.
 
I prezzi dell’oro hanno tenuto l’incremento del 9,3% rispetto a Capodanno, mentre l’argento il 7%.
 
“Le tensioni geopolitiche stanno offrendo un buon supporto all’oro, con l’argento che ne segue il comportamento”, afferma il commodity team della Commerzbank di Francoforte.
 
Nel Shangai Gold Exchange, l’oro ha chiuso gli scambi di lunedì il 3,6% più in alto rispetto all’inizio di giugno, venendo scambiato ancora una volta sotto l’indice internazionale di Londra in una sessione contraddistinta da bassi volumi. 
 
“I fondi speculativi che hanno scambiato futures e opzioni americane, la scorsa settimana, hanno visto un incremento delle scommesse rialziste sia per i prezzi dell’oro che per l’argento”, afferma una società di brokeraggio americana, analizzando gli ultimi dati resi noti dalla CFTC – Commodity Futures Trading Commission (agenzia statunitense che si occupa della regolamentazione del mercato dei futures) – resi pubblici dopo la chiusura di venerdì.
 
La scorsa settimana nel Comex, i trader di futures e opzioni hanno incrementato le loro scommesse rialziste sull’argento al ritmo più veloce dal 1986, in crescita di oltre due miliardi di dollari.
 
Complessivamente lo scorso martedì,  le posizioni lunghe degli operatori finanziari erano pari a 4790 tonnellate di argento, secondo i dati della
Commodities Futures Trading Commission, facendo registrare la più importante posizione speculativa lunga dal febbraio del 2013.
 
Le scommesse su più alti prezzi dell’oro sono aumentate di quasi 7,3 miliardi di dollari, per un valore nozionale consistente nel livello massimo di 15 settimane ed equivalente a 454 tonnellate.
 
La scorsa settimana, il quantitativo di oro del più grande fondo speculativo di ETF sull’oro (SPDR Gold Trust) è rimasto immutato e pari a 785 tonnellate.
 
“La tendenza al rialzo dei prezzi dell’argento della scorsa settimana, continua dalla fine di maggio”, scrive Jonathan Butler della Mitsubishi.
 
“Da una prospettiva tecnica, sulla base del grafico degli analisti, l’argento viene sovracomprato per la prima volta dalla seconda metà di febbraio”, afferma. 
 
“L’ultima volta che ciò è accaduto, si è poi verificata una perdita del 15% nei tre mesi successivi”, conclude.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento