Oro oggi

Il prezzo dell’argento soffre la crisi in Crimea e le dichiarazioni della Yellen sui tassi di interesse

I prezzi dell’argento sono scesi del 3.8% rispetto all’ultimo Fixing della settimana passata, non trovando supporto nella situazione di tensione data dall’annessione della Crimea alla Russia e neppure nelle dichiarazioni da parte della Fed, a seguito dell’indicazione di una data ipotetica per l’incremento dei tassi di interesse, attualmente ancorati a zero.
 
Venendo scambiato al prezzo di 20.55$/oz, nella giornata di venerdì a Londra, l’argento è rimasto circa il 7% sotto il record di quattro mesi stabilito alla fine di febbraio.
 
I futures sull’argento con consegna a maggio, il contratto più attivo scambiato nel Comex americano, è stato chiuso a 20.31$/oz, più del 5% in meno rispetto alla scorsa settimana e 1.50$ più basso del picco raggiunto a febbraio.
 
Il mercato azionario americano è cresciuto lentamente mentre i rendimenti dei buoni statali sono saliti decisamente dopo che, nella giornata di mercoledì, la Fed americana ha confermato il tapering al QE e ha rivisto le sue previsioni per innalzare i tassi di interesse, al momento pari a zero.
 
I buoni decennali hanno recuperato le perdite della settimana precedente per raggiungere il 2.79% a seguito delle dichiarazioni di Janet Yellen (Presidentessa della Fed), la quale ha affermato che "i tassi di interesse a breve termine potrebbero essere incrementati tra circa 6 mesi”, dopo che il QE sarà giunto al termine.
 
La possibilità che il tapering al QE possa terminare già nel mese di settembre di questo anno, con un conseguente spiraglio per l'incremento dei tassi nell’aprile/maggio del 2015, ha portato i trader ad iniziare la vendita delle posizioni sull’argento (un comportamento tipico quando ci si aspetta una maggiorazione dei tassi di interesse).
 
“Il metallo in questo momento si trova in una situazione di stallo, in un range di prezzo che ha caratterizzato gli scambi dalla di fine novembre fino a metà febbraio, e mostra inoltre la predisposizione per poter soffrire maggiori perdite”, afferma un’analisi tecnica della ScotiaMocatta.
 
Queste ultime affermano inoltre che vi sarà un test di resistenza a 18.83$/oz.
 
“L’argento ha trovato supporto nell’ultimo minimo di dicembre a 18.90$/oz, confermando un doppio livello di base”, riporta il grafico di analisi della Societe Generale.
 
Il numero di contratti aperti sui futures sull’argento nel Comex, un numero che indica un incremento o il declino dell’attività, è stato pari a 145,986 alla chiusura di venerdì, il 2.8% in più della settimana precedente.
 
Il Commitment of Traders Report, aggiornamento pubblicato dalla Commodity Futures Trading Commission e basato sulle posizioni di martedì, continua a mostrare che l’interesse speculativo nel mercato è di tipo rialzista (bullish) nonostante operatori del mercato non industriali abbiano tagliato le loro posizioni lunghe di 2.292 contratti.
 
Le partecipazioni in argento nel fondo di investimentil iShares SLV, il maggior ETF sull’argento, hanno evidenziato un piccolo cambio, chiudendo venerdì a 10.164,74 tonnellate.
 
Nel mese di marzo, fino a questo momento, la zecca degli Stati Uniti ha dichiarato che le vendite delle monete da un’oncia Silver Eagle è stata del 17% inferiore rispetto al marzo dello scorso anno.
 
Riferendosi alla crisi in corso in Crimea, Edel Tully, analista della UBS, ha affermato che “il rischio che le sanzioni possano influire sul commercio è abbastanza limitato e si avrebbe solo nel caso in cui le forze armate russe aumentassero la loro presenza in Ucraina”.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento