Oro oggi

Il Covid-19 distrugge l'azionario, oro supportato dalla "paura di essere tagliati fuori"

Il prezzo dell'oro è aumentato, salendo a un guadagno di 10$ per la settimana fino ad oggi in dollari, mentre i mercati azionari mondiali affondano ancora una volta. I money manager si sono ulteriormente rifugiati nella "sicurezza" dei titoli di stato nel peggioramento della diffusione del coronavirus in tutto il mondo.
 
Con l'indice MSCI World già in calo del 7,1% dal nuovo picco della scorsa settimana, i lingotti d'oro sono stati scambiati a 1.653$ l'oncia quando il Dow Jones di New York ha aperto il giorno con meno 500 punti.
 
Nel frattempo i rendimenti dei titoli del Tesoro USA decennali sono scesi a nuovi minimi storici, offrendo solo l'1,26% all'anno, poiché la domanda degli investitori ha fatto salire i prezzi delle obbligazioni.
 
A metà gennaio, poco prima che l'epidemia di coronavirus cinese iniziasse a fare notizia, le probabilità di un taglio dei tassi negli Stati Uniti alla riunione della Federal Reserve del mese prossimo erano valutate allo 0% dal mercato dei futures sui tassi di interesse.
 
Queste sono ora balzate a un 50-50 secondo lo scambio di derivati ​​CME, con la scommessa che la Fed taglierà i tassi di indebitamento degli Stati Uniti 3 volte quest'anno salita quasi 5 volte al 65,0% oggi.
 
 
"Come abbiamo visto ieri, a questi livelli si riscontra un interesse di acquisto", afferma una nota delle raffinerie svizzere MKS Pamp.
 
"[Ma] un pull-back consente ai ritardatari di trarre vantaggio dalla correzione dei prezzi", discorda un banco di lingotti di Londra, "[e] la paura di essere tagliati fuori è reale ... anche se non fosse abbastanza per battere le vendite a profitto accoppiato e l'attività marginale [di copertura] riavviata dal lato dei produttori [minerari]".
 
Contrariamente all'oro, l'argento e il platino, metalli preziosi industriali, hanno continuato ad arrancare giovedì, con l'argento bloccato a 18,00$ - in calo di oltre il 5,0% dal massimo di 4 mesi di lunedì - e il platino che ha toccato i minimi di 10 settimane a 910$ l'oncia.
 
Dopo essere precipitato dell'11,2% nelle prime due settimane, l'indice CSI300 della Cina ha subito un rally per recuperare tutto tranne che una perdita dell'1,3% dal 17 gennaio.
 
Nel frattempo, il prezzo dell'oro in yuan ha guadagnato il 7,9%, toccando lunedì 377¥ al grammo - appena il 3,0% al di sotto del suo massimo storico del 6 settembre 2011.
 
Rispetto alle quotazioni dell'oro nel centro globale di Londra, i prezzi dell'oro di Shanghai oggi hanno mostrato uno sconto equivalente a 3,95$ l'oncia.
 
Ciò ha spinto finora l'incentivo medio di questa settimana per la spedizione di lingotti in Cina a meno 45 centesimi, il primo "premio" settimanale negativo da luglio 2018 e solo la quinta settimana negativa degli ultimi 5 anni.
 
 
La regione amministrativa speciale della Cina di Hong Kong sta affrontando un deficit di bilancio record nel 2020, riporta South China Morning Post, con misure di emergenza per rilanciare l'economia - colpite prima dalle proteste antigovernative e ora dalla chiusura del coronavirus - che includeranno un dono di 10.000 Dollari di Hong Kong a persona (US$ 1.280).
 
"Mentre il mercato delle obbligazioni altrove ha mostrato segni di congelamento", afferma Bloomberg, "i mutuatari cinesi hanno raccolto 22 miliardi di dollari con nuove emissioni solo questo mese, segnando il febbraio più forte fino ad oggi" e stabilendo un record di 51 miliardi di dollari per il 2020 fino ad oggi.
 
Le banche di New York, al contrario, hanno trascorso 3 giorni molto rari senza lanciare alcun debito da investiento, sebbene ciò segua l'emissione record di obbligazioni "spazzatura" in tutto il mondo a gennaio, con i mutuatari che non riescono a ottenere lo status di "investment grade" in aumento di 74 miliardi di dollari.
 
Qui a Londra, oggi con il governo di Boris Johnson a dire che "si allontanerà" dai colloqui commerciali post Brexit in programma a giugno se l'Unione europea non cambierà le sue esigenze chiave in termini di allineamento, l'indice FTSE All-Share delle azioni UK quotate in borsa sono sprofondate del 10,0% dall'epidemia.
 
Da allora, il prezzo dell'oro in sterline inglesi è aumentato del 7,2%, stabilendo nuovi massimi storici sopra i 1.300£ l'oncia lunedì.
 
L'indice EuroStoxx 600, a differenza delle più ampie azioni mondiali, ha continuato a salire per un altro mese in più a causa della caduta della moneta unica, raggiungendo un nuovo massimo storico il 19 febbraio prima di scendere del 9,7% a un

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento