Oro oggi

Domanda da record per oro, argento e platino che supera il mezzo miliardo di dollari nel pieno della crisi Covid

Londra, 1 settembre 2020 – Gli investitori privati hanno investito quasi mezzo miliardo di dollari in metalli preziosi negli ultimi sei mesi utilizzando la piattaforma di mercato online BullionVault.

Al netto delle vendite dei clienti, la domanda di oro, argento e platino fisico nella fintech con sede a Londra – aperta nel 2005 – ha superato i 442 milioni di dollari (353 milioni di sterline inglesi, 397 milioni di euro, 46.5 miliardi di yen giapponesi) da quando la pandemia Coronavirus ha raggiunto l’Europa e il Nordamerica a marzo.

Superando l’afflusso di luglio-dicembre 2011 del 13.1% in termini di dollari americani, questa domanda da record per i metalli preziosi – combinata con il forte aumento di prezzi – ha aumentato il valore delle proprietà dei clienti di BullionVault del 52.2% a 3.8 miliardi di dollari, custoditi in camere blindate specializzate a scelta del cliente tra Londra, New York, Singapore, Toronto, o la popolare Zurigo.

Commentando questo record, il direttore della ricerca di BullionVault Adrian Ash afferma:

“Con i governi che usano i soldi per la crisi Covid e le banche centrali che abbandonano ogni farsa di voler frenare l’inflazione, la forte domanda degli investitori per lingotti fisici sembra destinata a continuare a crescere.

Investitori e risparmiatori affrontano una scelta difficile, intrappolati tra un mercato azionario che rinnega la pressione economica dovuta al Covid-19 e una perdita del potere d’acquisto garantita di contanti e obbligazioni. I metalli preziosi offrono un’alternativa chiara come riserva di valore, libera sia da inflazione che da rischi d’insolvenza.”

Agosto ha registrato nuovi prezzi record sopra i 2000 dollari l’oncia, mentre l’argento è balzato al suo ritmo più veloce dal 1987 – salendo di quasi un terzo da luglio – e i prezzi del platino sono aumentati per il quarto mese consecutivo.

Tuttavia, piuttosto che scoraggiare i compratori, questi aumenti hanno visto la domanda aumentare e le vendite diminuire.

Il numero di persone che hanno iniziato a investire nell’oro o hanno aumentato le loro proprietà è salito del 28.0% nel mese di agosto da luglio, raggiungendo la terza cifra più grande in quindici anni di attività della fintech londinese.

Al contrario, il numero di venditori di oro è diminuito del 17.3% dal massimo registrato a luglio.

Questi numeri hanno visto il Gold Investor Index – che confronta il numero di acquirenti e venditori di oro da investimento – rialzarsi dal calo di luglio a 57.9 fino a raggiungere 62.3 in agosto.

In aumento del 7.6% per il mese – il terzo aumento più forte dell’ultima metà del decennio – l’index raggiungerebbe il 50.0 se il numero di acquirenti e venditori fosse esattamente lo stesso.

Il Gold Investor Index è stato più alto di quello dello scorso mese solo cinque volte nei suoi undici anni di storia: all’inizio della crisi del 2011 e quando la crisi Covid ha colpito la scorsa primavera.

Ash commenta:

“L’oro tende ad andare bene quando gli altri investimenti crollano, ma ha il maggior successo quando le persone perdono fiducia nelle banche centrali, e oggi i capi delle banche centrali hanno perso fiducia nelle loro abilità di fare qualsiasi cosa che non sia stampare denaro.

Mentre la pausa di luglio dal vertice dei prezzi dell’oro dal 2011 ha registrato forti profitti, il picco dei prezzi di agosto sopra i 2000 dollari l’oncia ha visto una diminuzione della vendita e un aumento della domanda. Il sentiment degli investitori privati per l’oro sarebbe a un record di nove anni se non fosse per il picco di marzo e aprile.”

Con una crescita di quasi un terzo rispetto a questo periodo lo scorso anno (30.3% in termini di dollari americani), il prezzo medio mensile dell’oro è aumentato per cinque mesi di fila, il periodo più lungo dalla metà del 2011.

La domanda netta di oro ha raggiunto le 0.6 tonnellate su BullionVault in agosto, per un aumento del 23.3% sulla precedente media annuale.

Ciò ha portato le proprietà dei clienti a un nuovo record di 44.5 tonnellate, con una crescita del 13.5% nel 2020 finora, un numero maggiore di ciò di cui 15 ETF sull’oro scambiati nel mercato azionario avrebbero bisogno per sostenere le proprie azioni in circolazione.

 

Anche la domanda di argento ha recuperato in agosto, nonostante i prezzi di questo metallo siano balzati del 31.8%, il ritmo più veloce dal 1987 quando una bassa valutazione rispetto all’oro e voci di tagli nella produzione dalle prime due nazioni minerarie del metallo, Messico e Perù, stimolarono un improvviso aumento della domanda di investimento.

Mentre il numero di persone che hanno iniziato a investire in argento o hanno aumentato le proprietà è salito del 10.1% in agosto rispetto a luglio – raggiungendo il secondo numero più alto da quando BullionVault ha aggiunto questo metallo sulla piattaforma nel 2009 – il numero di venditori di argento è diminuito dell’8.4% dal record di luglio. Il Silver Investor Index ha quindi recuperato del 4.6%, salendo a 58.9 a luglio e 61.6 il mese scorso.

Come per l’oro, il sentiment degli investitori sarebbe a un massimo degli ultimi sette anni, se non fosse per i numeri registrati a marzo e aprile.

La domanda di argento in peso ha raggiunto le 21.7 tonnellate, un 5.1% in meno rispetto alla media dei precedenti 12 mesi. Questo ha portato le proprietà dei clienti a un nuovo record sopra le 1063.1 tonnellate, per un aumento del 29.3% finora nel 2020.

Insieme alla domanda netta di 62 kg del platino – l’81.9% in più di luglio, che ha portato le proprietà dei clienti a un nuovo record di 1.8 tonnellate – questo ha visto il valore delle proprietà dei clienti di BullionVault raggiungere un nuovo record di 3.8 miliardi di dollari (2.3 miliardi di sterline, 3.2 miliardi di euro, 400 miliardi di yen giapponesi), per un aumento del 51.2% rispetto a sei mesi fa (46.1% in sterline, 46.7% in Euro, 46.7% in yen giapponesi).

Editing e traduzione articolo a cura di Alessia Ceccarelli.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento