Oro oggi

Dati sull'occupazione mandano in rally l'oro

Le quotazioni dell’oro hanno capovolto un forte crollo venerdì nel primo pomeriggio durante la sessione di Londra, recuperando un crollo di $20 che ha portato il prezzo oltre i $1230 all’oncia dopo che i dati sull’occupazione negli Stati Uniti hanno indicato che il tasso di disoccupazione è sceso al 7,0% durante il mese di novembre.
 
Nonostante le aspettative di 180.000 nuovi posti di lavoro per lo scorso mese, il dato ha indicato in realtà 203.000 nuovi posti, secondo il dato ufficiale dei Non-Farm Payrolls.
 
Le materie prime sono andate in rialzo così come i mercati azionari europei, che erano diretti a una perdita settimanale di quasi il 3%.
 
In termini di Dollaro, l’oro ha cominciato il pomeriggio scambiato all’1,7% al di sotto rispetto alla chiusura dello scorso venerdì.
 
L’Euro nel frattempo è crollato dal massimo di cinque settimane contro il Dollaro, aiutando i prezzi dell’oro per gli investitori europei a spostarsi di nuovo oltre i €900 all’oncia, un minimo triennale quanto è stato toccato ad inizio settimana.
 
Anche l’argento ha avuto un andamento fortemente altalenante in giornata, così come l’oro, con un rally che ne ha riportato il prezzo oltre i $19,40, per una perdita settimanale del 2.5%.
 
La banca centrale edgli Stati Uniti, ha dichiarato il presidente della Fed di Dallas giovedì, dovrebbe adesso “definire un percorso chiaro, una volta che il tapering comincerà, per prevedere quando si raggiungerà lo zero” a partire dall’ammontare attuale di quantitative easing di $85 miliardi al mese.
 
“La crescita del costo/opportunità deprime l’oro” concorda la banca tedesca Commerzbank in una nuova previsione per il 2014, riferendosi all’innalzamento dei tassi di interesse reali (dopo l’inflazione) negli Stati Uniti e al migliore andamento dei mercati azionari.
 
Tuttavia, “il prezzo dell’oro dovrà recuperare dal un crollo storico di quest’anno” conclude Commerzbank. La domanda di oro da investimento “dovrebbe gradualmente riprendersi, insieme alla forte domanda dall’Asia.”
 
“La Cina sta assorbendo l’oro che sta diventando disponibile come risultato delle liquidazioni degli ETF” aggiunge il report.
 
“Essenzialmente” concorda James Steel di HSBC sul Financial Times di questa settimana, “gli stock di oro fisico stanno migrando dalle mani degli investitori occidentali verso quelle degli acquirenti orientali.”
 
“Se la Cina” aggiunge il fund manager Evy Hambro di Blackrock, “comincia a muoversi verso livelli di consumo di oro pro-capita simili a quelli dell’India, sarà di graned supporto per il mercato.”
 
Perdendo lo 0,7% per i trader cinesi, i prezzi dell’oro al Shanghai Gold Exchange hanno chiuso la giornata di venerdì a $1242 all’oncia, circa $10 oltre il prezzo spot registrato in quel momento a Londra.
 
Tale premio si può paragonare con il premio di $7 registrato ad inizio settimana.
 
I premi in India nel frattempo hanno toccato un record assoluto venerdì, visto che il mercato precedentemente al primo posto per l’acquisto di oro fa fronte a restrizioni governative sulle importazioni di oro.
 
“Solo Scotia Bank, State Bank of India e alcuni trader istituzionali come MMTC stanno importando” scrive Reuters, citando un dealer di Calcutta.
 
“Non ci sono altre opzioni per i gioiellieri in India, se non di pagare dei premi esosi” continua il dealer indiano, aggiungendo che il nuovo premio oltre il prezzo ufficiale di Londra si è attestato a $150 all’oncia durante la giornata di venerdì.
 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento