Oro oggi

Continua il record di investimenti in oro e argento del 2020

LONDRA, 6 ottobre 2020 – La domanda di metalli preziosi da parte di investitori privati continua a stabilire nuovi record mentre la pandemia di Coronavirus progredisce, come mostrano i nuovi dati di mercato della piattaforma online e su smartphone BullionVault.

Utilizzato da più di 90.000 clienti in 175 Paesi, BullionVault ha in custodia a oggi  45 tonnellate di oro, 1.099 tonnellate di argento e 1.9 tonnellate di platino, per un valore di 3.6 miliardi di dollari americani (2.82 miliardi di sterline, 3.1 miliardi di euro, 381 miliardi di yen), più di qualsiasi altro servizio di questo tipo.

La domanda di oro negli ultimi nove mesi di quest’anno ha raggiunto 5.7 tonnellate al netto delle vendite dei clienti, il numero più alto registrato nei primi tre trimestri dell’anno per BullionVault negli ultimi quindici anni.

Questa domanda netta di oro,  del valore di 353 milioni di dollari secondo i prezzi attuali (272 milioni di sterline, 299 milioni di euro, 37.2 miliardi di yen) è inferiore di sole 0.6 tonnellate al record totale annuale del 2011.

La domanda di argento, custodito e assicurato in una delle camere blindate disponibili nel mondo a scelta del cliente (delle quali Zurigo è ancora la più popolare) ha già battuto il record totale annuale del 2011 di oltre il 76%, con 262 tonnellate del valore di 202 milioni di dollari (156 milioni di sterline, 171 milioni di euro, 21.3 miliardi di yen).

Commentando questi risultati, il direttore della ricerca di BullionVault Adrian Ash afferma:

“Sebbene l’impennata dei prezzi di oro e argento di quest’anno sia stata drammatica, è stata meno frenetica di quella del 2011, e si è mantenuta finora più stabile.

Questo riflette sia il passaggio al metallo fisico piuttosto che derivati da parte dei trader professionisti, sia un approccio più attento da investitori privati, banche private e gestori di fondi che preferiscono diffondere i rischi anziché inseguire gli slanci.”

Nei dodici mesi fino ad Agosto, il prezzo medio mensile dell’argento è salito del 56.9%, prima di arretrare del solo 3.7% a settembre a una media di 25.89 dollari l’oncia. A confronto, la primavera del 2011 vide l’argento salire del 131.9% nei dodici mesi al record di Aprile di quell’anno, per poi scendere del 12.4% a maggio.

Nel frattempo, il prezzo dell’oro in dollari è salito del 31.3% nei dodici mesi fino al nuovo record di agosto, prima di scivolare del 2.3% a una media di 1.922 dollari l’oncia a settembre. Questo ha interrotto cinque mesi di guadagni – il periodo più lungo di aumenti di prezzi dal precedente record di prezzo in dollari di metà 2011, concluso con un guadagno di dodici mesi del 44.4% e una seguente caduta del 6.0%.

I prezzi più calmi dell’oro questo settembre hanno visto il numero di investitori che acquistano il metallo diminuire del 22.2% da agosto al minimo da febbraio, totalizzando comunque il 100.6% in più rispetto alla media pre-Covid del 2019.

Il numero di utenti di BullionVault che vendono oro è intanto sceso del 25.7% da agosto fino al minimo da dicembre, raggiungendo solo il 7.5% sopra la media pre-Covid dello scorso anno.

Questi dati combinati hanno visto il Gold Investor Index di oggi – la misura esclusiva di BullionVault dell’attività degli investitori privati in oro fisico – scivolare dal 62.3 di agosto al 59.4 di settembre; un numero che avrebbe comunque segnato un massimo di nove anni nell’Index, se non fosse stato per il record della primavera/estate 2020 periodo in cui gli investitori si sono rivolti all’oro tra la pandemia Coronavirus e i lockdown.

Il Silver Investor Index – che sarebbe al 50.0 se il  numero di persone che iniziano o aggiungono proprietà ai loro investimenti durante il mese corrispondesse al numero di persone che vendono il totale o parte dei loro possedimenti – è salito al 62.8 il mese scorso dal 61.6 di agosto.

Con il terzo mese di crescita, seppur ancora sotto i record inaspettati di marzo a 75.1, questo aumento si è verificato in quanto gli acquirenti di argento sono scesi del 10.3% per il mese, ma il numero di venditori è affondato del 42.1%.

Il numero di acquirenti di argento di settembre è stato del 249.1% sopra alla media del 2019. Il numero di venditori ha superato i livelli pre-Covid del 74.5%.

Editing e traduzione articolo a cura di Alessia Ceccarelli.

 

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento