Oro oggi

Commercio dell'oro in stallo, il prezzo recupera il calo delle elezioni inglesi

Il commercio dell'oro è stato tranquillo martedì, mantenendo i prezzi in un range di 5$ mentre i mercati azionari occidentali sono scesi dai nuovi massimi di ieri.
 
Il prezzo in dollari si è stabilizzato a 1.475$ l'oncia, ed in euro è sceso a 1.323€.
 
Nel Regno Unito ha recuperato l'ultimo calo delle elezioni generali della scorsa settimana, tornando a 1.122£ con la sterlina che ha cancellato il suo rimbalzo sui mercati valutari. La disoccupazione nel Regno Unito è scesa vicino a un minimo di 45 anni, in attesa della Brexit che dovrebbe accadere il prossimo mese.
 
Anche i tassi di interesse a più lungo termine sono stati mantenuti a metà dell'intervallo di negoziazione dell'ultimo mese, offrendo un rendimento annuo dell'1,86% agli acquirenti di titoli del Tesoro USA a 10 anni, ed invece una perdita dello 0,29% all'anno agli acquirenti di Bund tedeschi, a causa dei rendimenti negativi.
 
"L'incertezza finanziaria e geopolitica combinata con bassi tassi di interesse continuerà probabilmente a sostenere la domanda di investimenti in oro", riconosce il direttore della ricerca sugli investimenti Juan Carlos Artigas del World Gold Council.
 
Ancora più importante, "La politica monetaria globale si è spostata di 180 gradi" nel 2019, continua Artigas, con la Federal Reserve americana che ha tagliato il suo tasso chiave 3 volte, dopo aver previsto aumenti all'inizio di quest'anno.
 
"Ciò è ulteriormente supportato dall'impennata del debito a rendimento negativo", afferma l'analisi del WGC, "come dimostrato dalla forte correlazione positiva tra la quantità di debito e il prezzo dell'oro negli ultimi quattro anni".
 
 
Nei titoli di martedì, "una serie di incognite oscura l'accordo commerciale USA-Cina", afferma Bloomberg, riferendosi al fatto che Pechino non non ha confermato un accordo di "fase uno" per annullare alcune delle tariffe di importazione imposte sulle reciproche merci da metà 2018 a gennaio.
 
"L'oro merita il suo posto nel portafoglio come copertura contro una escalation della guerra commerciale", afferma una nota degli analisti del colosso finanziario statunitense Citigroup.
 
Le sue previsioni di settembre secondo cui il metallo "potrebbe" raggiungere $ 2.000$ entro il 2021, Citigroup il mese scorso ha ripetuto la stessa previsione, ma ha tagliato le sue stime per Capodanno 2020 da 1.575$ a 1.485$ l'oncia.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento