Oro oggi

Gold Investor Index stabile nonostante il crollo del prezzo

A giugno il numero di acquirenti rimane maggiore a quello dei venditori...

Di Adrian Ash - BullionVault

DOPO IL DURO CROLLO di aprile in pochi probabilmente si aspettavano  un ulteriore crollo ancora più aspro durante il mese di giugno.

Eppure a giugno il Gold Investor Index di BullionVault è rimasto stabile a 53,0, invariato rispetto a maggio nonostante un crollo mensile del 14,5% del prezzo in termini di Dollaro.

L’indice misura il rapporto tra compratori e venditori nel principale mercato online di oro fisico da investimento. Un dato di 50 significherebbe che acquirenti e venditori netti in un dato mese sono esattamente pari.

 

 

A causa del crollo repentino dei prezzi, lo scorso aprile il Gold Investor Index salì a 58,6, il massimo dei 16 mesi precedenti. A maggio il prezzo scese ancora, per poi crollare a giugno e perdere in termini di Euro il 15% e il 14.9% contro la Sterlina.

Qualunque ne siano state le cause, il crollo sembra che stia polarizzando gli atteggiamenti nei confronti dell’oro.

Tra chi ha deciso di vendere a giugno ci sono investitori a lungo termine che sono riusciti comunque a ricavare dei profitti, ma anche utenti che avevano comprato più di recente ed hanno quindi subito perdite. Resta il fatto che con un dato di 53.0 il GII indica che sono ancora più numerosi i privati che decidono di aumentare le proprie riserve rispetto a quelli che decidono di ridurle.

Il Gold Investor Index viene ricavato dall’effettiva attività di trading di migliaia di privati, piccoli investitori indipendenti, utilizzando il mercato online di BullionVault, il più importante servizio per l’acquisto, il possesso diretto e la custodia di oro e argento fisico.

Quasi il 90% degli utenti di BullionVault proviene da UE, USA e UK. Mese dopo mese, l’indice misura il rapporto tra acquirenti e venditori come proporzione di tutti i clienti attivi che usano BullionVault. Un dato oltre 50 indica quindi più acquirenti che venditori, un dato inferiore più venditori che acquirenti. L’indice è quindi un indicatore prezioso per capire il sentiment dei privati in Occidente nei confronti dell’oro.

Calcolato da settembre 2009, il Gold Investor Index ebbe il picco storico di 71,7 a settembre 2011, quando la crisi del debito nell’Eurozona, il downgrade degli Stati Uniti e i problemi di ordine pubblico in Inghilterra crearono la tempesta perfetta che sottolineò le ben note doti di bene rifugio dell’oro. Con il senso di crisi in rallentamento, si capisce perché a giugno 2013 i prezzi sono scesi per il terzo mese consecutivo.

Mentre il prezzo toccava il minimo di tre anni, in molti hanno quindi colto un’opportunità per comprare, per questo l’indice indica 53.0, lo stesso rapporto positivo di maggio.

A giugno si registra però un calo delle riserve in mano ai clienti di BullionVault dell’1,8% (la prima riduzione trimestrale da quando BullionVault è stata fondata nel 2005), per una liquidazione di 1,2 tonnellate. A fine giugno lo stock di proprietà dei clienti è di 31,8 tonnellate, il minimo di 8 mesi e circa il 3,7% in meno rispetto al massimo raggiunto a fine marzo.

Il crollo del prezzo dell’oro avvenuto tra aprile e giugno ha anche causato un incremento dei volumi delle transazioni. Rispetto al primo trimestre, durante il secondo le transazioni sono aumentate del 31% per un totale di 7,3 tonnellate.

Considerando che il numero di clienti che ha comprato supera quello di chi ha venduto, sembra che l’appeal dell’oro stia continuando a diffondersi , e che un numero crescente di persone ritiene che la crisi più che finita sia mascherata dal rialzo dei mercati azionari e dalle discussioni in merito a politiche monetarie meno aggressive. Le minacce da cui l’oro è in grado di proteggere sono ancora all’orizzonte.

Adrian E. Ash è Head of Research presso BullionVault, il maggior servizio di investimento in oro al mondo. Adrian ha pecedentemente ricoperto il ruolo di Editorial presso la Fleet Street Publications Ltd e di redattore economico dalla City di Londra per The Daily Reckoning; è un collaboratore regolare della rivista finanziaria per investimenti MoneyWeek. I suoi commenti sul mercato dell'oro sono stati pubblicati su Financial Times, Bloomberg e Der Stern in Germania e molte altre pubblicazioni.

Leggi tutti gli articoli di Adrian E. Ash.

Segui BullionVault

Facebook  Twitter

 

Domanda e offerta di oro e argento